Semplice Lucio, un concerto per ricordare Battisti a 20 anni dalla sua morte

Chi ha vissuto gli anni ’60 e ’70 non può non avere impresso nei suoi ricordi le canzoni di Lucio Battisti, che fino agli anni ’90 fu il cantante più influente di quel periodo storico e anche tra i più innovativi. Battisti ha dato un imprint forte alla musica italiana, che dura fino ai giorni nostri.

Lucio Battisti, si può avere amato o non amato, ma è e rimane uno dei pilastri della musica italiana:  fu un compositore e un’inimitabile interprete dei suoi brani; scrisse canzoni tanto per se stesso quanto per altri cantanti del suo tempo. Nella sua carriera ha venduto oltre 25 milioni di dischi ed è ancora oggi è uno dei cantanti più venduti del suo periodo.

Giandomenico Anellino ha voluto dedicare a  Lucio Battisti  uno speciale concerto, chesi terrà all’Eco Teatro di Milano il 16 e 17 febbraio e vuole essere un viaggio nell’universo musicale di Lucio,  nel ricordare il ventennale della sua prematura scomparsa. Non era facile dare un titolo senza rischiare di essere banali e allora eccone uno che chiude ogni possibilità di critica: “Semplice Lucio”, infatti c’è poco da girarci intorno e dal voler trovare termini che possono arricchire questo nome.

Lucio è semplicemente Lucio e basta!

Lucio Battisti  con la sua produzione ha rappresentato una svolta decisiva nel pop e nel rock italiani; la sua presenza nel panorama dei cantautori è stata forte e indelebile per la  canzone tradizionale e melodica.

Grazie ai testi scritti da Mogol, Battisti ha rilanciato temi ritenuti esauriti o difficilmente rinnovabili, quali il coinvolgimento sentimentale e i piccoli avvenimenti della vita quotidiana; ha saputo esplorare anche argomenti del tutto nuovi e inusuali.

I protagonisti dello spettacolo saranno Giandomenico Anellino e Roberto Pambianchi (La voce più amata dai fans di Lucio Battisti)

Giandomenico Anellino esegue i concerti nel suo particolarissimo ed unico stile chitarristico che lo ha portato ad esibirsi nelle maggiori città del mondo, da New York a Singapore, da Rio de Janeiro a Tokyo con i suoi famosi
“One man show”.

Soprannominato dalla critica “ L’uomo orchestra”(Panorama) e “Il disegnatore di Musica (Libero) suona la chitarra in modo unico ed originale strappando applausi a scena aperta e standing ovation finali.

Ecoteatro
Via Fezzan 11 – 20146 Milano
Info: direzione@ecoteatro.it
Direzione Marco Daverio
Tel: 02 82773651
http://www.ecoteatro.it
Costo biglietti da € 12.00

La biglietteria è aperta da giovedì a sabato dalle ore 15 alle ore 19

 

Rispondi