Proprietà e Atto – esilio permanente, al Teatro Leonardo fino a domenica 17 febbraio

Spettacolo visto e recensito da Donatella Zorzetto il 15 febbraio 2019.

PROPRIETA’ E ATTO – (esilio permanente)
di WILL ENO – traduzione Chiara Maria Baire
con FRANCESCO MANDELLI
regia Leonardo Lidi
dal 14 al 17 febbraio 2019
MTM Teatro Leonardo

Lo spettacolo è cooprodotto da BAM Teatro e La Corte Ospitale e ha per protagonista Francesco Mandelli, che esce fuori dai ruoli per i quali è noto come attore di cinema e fiction,  così come ex veejay di Mtv, ma anche apprezzato su You Tube. Ora Mandelli si mette in gioco in teatro in un ruolo inusuale perchè convinto che serve diversificare le proprie esperienze artistiche e non fossilizzarsi. Pertanto ritiene utile per il suo crescere artistico, uscire dal solito clichè che lo vorrebbe progioniero solo in determinati ruoli.

Di questo spettacolo Francesco Mandelli dice:Sono chiamato ad una prova molto difficile, in cui sento le parole rotolare come un domino e con la consapevolezza di non poterne perderne per strada nessuna”  e poi aggiunge: “Mi emoziona questo testo perché accorcia le distanze tra persone di mondi diversi, perché ognuno di noi inciampa, si perde o si riconosce negli stati d’animo e nelle esperienze che racconta questo strano protagonista. Eppure in questo cupo apparente, c’è solo luce e voglia di lasciarsi sorprendere dalla vita e dall’amore.

Proprietà e atto (esilio permanente) vuole essere una riflessione sull’esistenza e il valore del tempo sulle nostre vite.

Il titolo accompagna la recitazione di Francesco Mandelli, inserito nel contesto scenografico “minimal” di una sedia, uno zaino, una luce… il buio.

Poche proprietà materiali in uno zaino da viaggio: una scatola di latta vuota, come lo stato d’animo di chi la possiede; un ramo d’albero, spada di offesa e di difesa.

Molte proprietà interiori tra passato e presente, lontano e vicino, reale e irreale.

Un atto di scena segue lentamente quello precedente in un’alternanza di argomenti sconnessi tra loro, uniti da un filo conduttore sottile quanto la sua narrazione che vede la morte e il funerale come unico denominatore comune dell’umana esistenza.

Ecco l’esilio permanente: provenire da un altro mondo (forse alieno o lontano o diverso…) che non ha saputo trattenere il suo vibrante cittadino e risiedere in un paese ancora incomprensibile che fonda ogni essenza nel confronto con ciò che si è lasciato…NOI…VOI……si ripetono in ogni atto di una vita sospesa tra “vivendo” e “vissuto”.

Il suo significato è l’impronta che lasciano nelle nostre parole,  nel nostro quotidiano, in un andirivieni tra ricordi e solitudine.

Lo spettacolo non è affatto facile da seguire e per questo non è per tutti, ma solo per chi vuole andare oltre attraverso un attenta riflessione e  introspezione.


Dopo Milano lo spettacolo sarà a:

Roma il 21 e 22 febbraio – Teatro Quarticciolo
Bassano il 25 febbraio – Teatro Remondini
Comiso il 27 febbraio – Spazio Naselli
Caltanissetta il 28 febbraio – Teatro Regina Margherita

INFORMAZIONI
MTM Teatro Leonardo
Via Andrea Maria Ampère, 1
giovedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:30
Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10

Spettacolo in abbonamento

BIGLIETTERIA MTM
tel. 02.86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it
Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

 

Rispondi