Domenica a Seregno la 7^ Edizione del Riconoscimento Nazionale Biennale Garinei & Giovannini

Ieri 13 marzo 2019  è stata presentata alla stampa, con una conferenza tenustasi nella Sala Gandini della città brianzola di Seregno,   la settima edizione del Riconoscimento  Nazionale  Biennale  Garinei  & Giovannini ― organizzato e gestito dalla  Associazione Culturale SGB 1982.

L’evento, del quale vi avevamo già informato con un precedente articolo a cui vi rimandiamo,  avrà luogo domenica il 17 marzo alle ore 21:00 presso l’Auditorium Comunale Piazza Risorgimento, 36 di Seregno.

 

All’interessante conferenza ha partecipato, per voler sottlineare l’importanza culturale, il sindaco di Seregno Alberto Rossi, e l’Assessore alla Cultura Federica Perelli, oltre all’ideatore e cuore pulsante del Premio, Giorgio Trabattoni, attore, regista e presidente dell’Associazione Culturale SGB 1982, Al tavolo relatori era presente anche la Segretaria del Premio, Simona Busato e Silvia Arosio in qualità di moderatrice dell’incontro.

 

Il presidente Giorgio Trabattoni, prima dell’inizio della conferenza aveva presentato con alcune slide la Compagnia teatrale SGB 1982 (San Giovanni Bosco), attraverso le quali i presenti hanno potuto prendere visione dei diversi spettacoli portati in scena negli anni (un totale di 23 tra cui 9 commedie musicali), alcuni dei quali, precisava con orgoglio Trabattoni,  sono anche stati messi in scena  fuori dal territorio seregnese registrando un buon successo di pubblico e di critica. Naturalmente anche il pubblico di Seregno, apprezza molto i loro spettacoli, tanto che alcuni, per accontentare tutte le richieste, sono andati in scena al Teatro San Rocco, registrando sold -out.


(la qualità scadente è perchè trattasi di una vecchia immagine)

Sono poi seguiti gli interventi del Sindaco dell’assessore e del Presidente dell’associazione, dai quali era evidente il compiacimento per l’evento e in particolare,  il presidente,  ha sottolineato come la loro associazione sia l’unica in Italia ad avere avuto 6 riconoscimenti ufficiali dalla Presidenza della Repubblica, l’ultimo dei quali proprio in concomitanta con questa edizione del Premio.

Inoltre è stato evidenziato il perchè il Premio si tiene da sempre a Seregno, tranne un’edizione tenutasi al Sistina di Roma. Questo potrebbe sembrare strano, ma è invece gustificato dalla grande amicizia di Giorgio Trabattoni con Pietro Garinei, che prima di lasciarci, in vista dell’istituzione del “Premio”, aveva donato all’associzione un enorme materiale fotografico e cartaceo che è stato repertato e messo in mostra più volte, cosa che avverrà anche quest’anno. L’amicizia continua con Enzo Garinei e altri famigliari, affettivamente legati all’Associazione e alla Città di Seregno.

Non si può che concludere facendo le congratulazioni all’Associazione SGB per l’importante opera culturale che svolgono nel territorio, di grande interesse anche a livello nazionale ed ovviamente al premiato per questo biennnio: Gianluca Guidi per la sua straordinaria interpretazione di Don Silvestro in Aggiungi un posto a Tavola, in scena al Teatro della Luna, che riceverà come spettacolo una menzione speciale del Presidete della Repubblica.

Inoltre i complimenti vanno anche a Federico Bellone, giovane  e brillante regista, apprezzato in Italia e nel mondo, che da sempre è un estimatore delle commedie musicali di Garinei&Giovannini

Doversoso ricordare che il Premio, in ambito dilettantistico, andrà alla Compagnia Teatrale “Filodrammatici Gallaratese”, mentre un altro premio sarà assegnato al Liceo Artistico Amedeo Modigliani  di Giussano,  che si è occupato del redesign del logo Garinei & Giovannini.

 

Rispondi