Teatro Leonardo: ‘Manicomic’ con i Rimbamband e il successo è assicurato

Sul palco del Teatro Leonardo di Milano è in scena dal 14 marzo e replicherà fino a tutto il  24  marzo,  il nuovo e irresistibile spettacolo della Rimbamband dal loquace titolo  Manicomic, che ben riflette  l’esilarante contenuto dei 5 comici pugliesi. Il gruppo sta ottenendo un enorme successo e spesso i loro spettacoli, così come è stato per il debutto milanese,  registrano il tutto esurito.

Per altre info vi rimandiamo al precedente articolo:

Questo spettacolo della Rimbamband è un genere treatrale  in cui la maschera e la comicità sono strettanente legati e a queste “virtù” si aggiungono le straordinarie competenze musicali, che i cinque evidenziano  attraverso i loro strumenti, non sempre convenzionali, anzi in mano loro tutto diventa uno strumento capace di generare musica ed effetti molto gradevoli e divertenti.

LA TRAMA:
Tutto si scolge in un imprecisato luogo di cura, un medico segue i suoi quattro pazienti più gravi, affetti da varie patologie: Renato ha frequenti disturbi di personalità multipla, Francesco, il “Rosso”, è un po’ Dottor Jekyll e Mr. Hyde, Vittorio è un alcolizzato cronico, mentre Nicolò ha una grave forma di “neomelodite” ossessiva compulsiva. Come combattere tutto ciò? Con la musicoterapia, l’ippoterapia, l’elioterapia, lo sport e lo psicodramma, ossia la cura delle nevrosi attraverso l’improvvisazione teatrale.  Ce n’è di che uscire pazzi, insomma!

Il gruppo comico della Rimbamband è formato da Raffaello Tullo, Renato Ciardo, Nicolò Pantaleo, Francesco Pagliarulo e Vittorio Bruno che si mettono in gioco, accettando un’ennesima sfida, che a fine spettacolo dimostrano, abbondandemente di superare.

I cinque maestri nei loro numeri comici, oltre della musica fanno uso della loro innata ironia, così spontanea da fartela vivere come vera, aggiungendo anche la giocoleria, la clownerie, il mimo, il tip tap  facendo di loro degli arristi poliedrici e versatili che meritano il successo che hanno.

Lo spettacolo è un vero varietà, perchè partendo dalla musica si spazia  in ogni direzione e tutto con un filo logico che ti fa seguire  senza mai stancare. Si è vero tutto è farcito da doppi sensi e da un linguaggio non adatto ai bambini e ragazzi, ma come del resto vogliono le regole del cabaret.

Il  viaggio è lungo quel tanto che basta (75 minuti)  e lungo il suo percorso si incontrano Buscaglione, Carosone, Gaber,  fino ad arrivare a  Mozart e Rossini ma anche Jerry Lewis, Charlie Chaplin, Jaques Lecoq e tanti altri, interpretati ora dall’uno ora dall’altro elemento de gruppo, che con leggerezza e rispetto fanno rivivere situazioni da ‘manicomio’. Alla fina ci sarà un colpo di scena e non si capirà più chi il matto e chi no, perchè “nessuno visto da vicino è normale!“.

Da non dimenticare che Manicomic vede la brillante regia di Gioele Dix, che di pazzi se ne intende dopo aver diretto, sui sentieri della follia,”Matti da slegare” con Giobbe Covatta e Enzo Iacchetti e “Fuga da via Pigafetta” con Paolo Hendel.

A fine spettacolo una gradita sorpresa e, dopo averlo raggiunto in platea, hanno convinto l’83enne Tony Dallara a seguirli sul palco,  dove si è prestato all’ironia pungente e spietata del gruppo, che è stata restituita alla sua maniera dal cantante che ha dato vita a simpatici siparietti accennando qualche suo cavallo di battaglia.

Lo spettacolo finisce e arrivano fiumi di applausi. la prova è superata!

Dopo Milano i  Rimbamband saranno al eatro Mercadante – Altamura (BA) il 7 aprile e al  Teatro Fusco – Taranto il 2 e 3 maggio.

INFORMAZIONI
MTM Teatro Leonardo
Via Andrea Maria Ampère, 1
dal 14 al 17 marzo  – da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30
dal 21 al 24 marzo –  da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30

Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10

Spettacolo in abbonamento

BIGLIETTERIA MTM
tel 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita

vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Per questo spettacolo i biglietti si potranno acquistare anche su www.ticketone.it

 

Rispondi