Ettore Cappelletti, conclude la rassegna al Gecko23Live con un viaggio nella black music

La rassegna Gecko23Live si chiude domani giovedì 28 marzo 2019 con un viaggio nella black music, attraverso i quartieri di Brooklyn e Detroit, da Stax e Motown fino agli artisti contemporanei. È questo il groove che caratterizzerà il live di Ettore Cappelletti 3io:

Un approccio ‘NuSoul’ per un repertorio di brani originali e omaggi, diretti o indiretti, a fonti di ispirazione come Marvin Gaye e D’Angelo, Allen Stone e Anderson Paak; e a rendere questo sound ancora più godibile un tocco di funky.

«IlNuSoul’, che fonde R&B contemporaneo, soul anni settanta e pop rap, è sicuramente di nicchia ma credo che possa avere maggiore appeal rispetto a generi puri come blues o jazz, perché include anche elementi musicali un po’ più massivi come appunto rap e hip hop. La musica funk, mantenendo come radice principale la matrice soul, piace sia ai musicisti o agli intenditori che ai più giovani, più facilmente attenti e attratti da groove moderni», ha spiegato Cappelletti.

Grandi classici riarrangiati in chiave moderna e brani di settore capaci di proporre un flavour unico, estremamente caratteristici del NuSoul.

Previsti durante l’esibizione del 28 marzo anche brani inediti di un disco in lavorazione.

Attualmente impegnato in tour con Giles Robson, tra i tre migliori armonicisti blues al mondo – unico europeo messo sotto contratto dalla Aligator Records, due volte ‘Blues award’ e premiato come miglior armonicista europeo – e a maggio con date tra Olanda e Belgio con il 3io, afferma: «Siamo felici di poter partecipare a questa rassegna di livello al Gecko23, organizzata da ProJam in ogni dettaglio con grande entusiasmo e attenzione soprattutto alla musica».

 

Rispondi