Presentata la decima edizione della Milano Food Week, in programma dal 2 all’8 maggio

Milano, 18 aprile 2019– La Milano Food Week, format di proprietà di Lievita Srl, società del gruppo SG Company SPA, giunge alla decima edizione e torna nel capoluogo meneghino dal 2 all’8 maggio con un calendario ricchissimo di appuntamenti ed eventi.

40 chef coinvolti in storycooking, 4 cucine in città, 10 tematiche per mostrare il cambiamento del settore nell’ultimo decennio e tanti incontri aperti al pubblico per vivere questa settimana dedicata al cibo attraverso la viva voce dei protagonisti e non solo.

Milano ancora capitale del gusto che, per 7 intensi giorni, celebrerà il cibo al pari di un’emozione dalle mille sfumature. Il food come unico fil rouge di un racconto collettivo che toccherà ogni angolo della città, da Piazza Duomo fino alle periferie, e che parlerà anche attraverso altre forme di linguaggio, quali il cinema, la musica, la fotografia, la moda, fino alla tecnologia.

Contaminazioni che daranno vita a oltre 100 eventi tra showcooking, aperitivi, proiezioni, dj set, forum e charity.

“E’ per me un onore– dichiara Federico Gordini, presidente di Milano Food Week – celebrare con il decennale di Milano Food Week i 10 anni di straordinari cambiamenti che hanno caratterizzato il mondo del food e della cucina e che hanno al contempo letteralmente dato una nuova vita alla nostra Milano. Si tratta di un’idea nata dal basso, da tre ragazzi all’epoca ventenni tra cui me, che hanno deciso di sviluppare questo progetto in funzione della conquista dell’Expo 2015. Nel corso degli anni Milano Food Week è diventata un osservatorio sui cambiamenti non solo del mondo del food, ma anche di tutta la città di Milano. Sono molto felice di potere tracciare un bilancio di questi cambiamenti e riflettere sul futuro del nostro settore insieme a tanti chef, divulgatori, produttori, imprenditori, manager e vertici istituzionali che hanno scritto con noi tante pagine della storia della nostra manifestazione”.

4 le cucine tematiche disseminate per la città: Stage Kitchen (in Piazza Duomo), dedicata agli eventi più spettacolari della settimana; Lifestyle Kitchen (a CityLife) dove confluiranno i trend gastronomici e si analizzeranno le reciproche influenze tra stili di vita e abitudini di consumo; Fashion Kitchen (al Brian & Barry Building di San Babila), hub dove la moda incontrerà il cibo, e Young Kitchen (alla IULM), teatro di dibattiti, esperienze e laboratori in università.

Dieci anni rappresentati da altrettanti temi che animeranno la settimana per offrire un quadro completo di un settore in continua evoluzione: Milano e il food, Stage food, Sound Design food, Health & wellness food, International food, Millennials e gen-z food, Fashion & lifestyle food, Food Business, Sostenibilità e Aperitivo.

La manifestazione vivrà in anteprima attraverso una mostra fotografica che dal 27 aprile al 5 maggio “vestirà” Corso Vittorio Emanuele di immagini e di ricordi. Due percorsi visivi che disegneranno l’evoluzione del food – a cura de La Cucina Italiana, lo storico mensile fondato nel 1929 proprio nel capoluogo lombardo – e di Milano – con Luca Binetti – negli ultimi dieci anni, raccontando il cambiamento e il rinnovamento di un settore e di una città che si sono guadagnati un posto di rilievo nel panorama nazionale e internazionale.

La mostra accompagnerà il pubblico in Piazza Duomo, centro nevralgico delle attività e cuore pulsante della kermesse, che vedrà l’opening, giovedì 2 maggio, con la performance di Viviana Varese. Venerdì 3 maggio sarà la volta dei “tre tenori”, Andrea Berton, Davide Oldani e Daniel Canzian, che renderanno omaggio al loro maestro Gualtiero Marchesi realizzando ciascuno una ricetta in suo onore. Fino al 5 maggio la cucina firmata Scavolini in piazza Duomo vedrà esibirsi importanti cuochi italiani che condivideranno col pubblico la loro “ricetta-tributo” a Milano.

“Manifestazioni come queste – ha commentato l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio del Comune di Milano, Cristina Tajani, nel corso della presentazione di questa mattina – si pongono in sintonia e ampliano il ricco calendario di Milano Food City, il più grande appuntamento dedicato al cibo e alla cultura alimentare in città dal 3 al 9 maggio per valorizzare il grande patrimonio enogastronomico italiano, lombardo e milanese. Vogliamo proseguire, in collaborazione con tutti gli operati privati che decidono di affiancare l’Amministrazione, nell’impegno di fare del capoluogo lombardo il punto di riferimento del settore agroalimentare nazionale. Siamo convinti che il coinvolgimento delle varie anime della città possa rappresentare anche un’importante occasione di valorizzazione turistica e di scoperta commerciale di Milano nel segno del food”.

 

Rispondi