Adunata Alpini: la Polizia Locale ha vigilato sugli abusi della contraffazione

Tra i tanti referenti del COA-Comitato Organizzatore Adunata che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento, anche il Nucleo Antiabusivismo della Polizia Locale di Milano. Con discrezione ed efficacia, gli agenti hanno svolto una ferma attività di contrasto al commercio di merce con marchi Adunata e Ana contraffatti. Diversi le denunce e i sequestri.

Ai ringraziamenti da parte del COA-Comitato Organizzatore Adunata e dell’Associazione Nazionale Alpini per la felice riuscita della recente Adunata del Centenario, si aggiunge quello al Nucleo Antiabusivismo della Polizia Locale di Milano in particolare per l’egregio lavoro svolto nei tre giorni di manifestazione.

E’ stato infatti ufficializzato il report dell’azione di contrasto alla commercializzazione di merce contraffatta.

In occasione dell’evento dell’Adunata degli Alpini, denominato “Adunata del Centenario”, personale del Nucleo Antiabusivismo della Polizia Locale di Milano, nell’ambito di un’attività di contrasto al commercio abusivo, ha denunciato 5 persone per contraffazione e ricettazione, due delle quali sono state accompagnate presso l’Ufficio Centrale Arresti e Fermi della Polizia Locale per essere identificate in quanto prive di documenti.

Complessivamente sono stati eseguiti 13 sequestri penali di merce contraffatta e 56 sequestri amministrativi e sono stati redatti 25 verbali di contestazione per attività di vendita non autorizzata e applicate sanzioni pecuniarie per un importo complessivo di 75.000 euro.

Sono stati sequestrati amministrativamente 5.554 articoli tra accessori per casa, penne degli Alpini, capi di abbigliamento riconducibili all’evento dell’Adunata del Centenario, accessori di bigiotteria, bandiere, giocattoli, accessori per cellulare e occhiali.

Sequestrati penalmente 2.221 articoli tra cui capi di abbigliamento, medaglie e gadget recanti i marchi contraffatti dell’Associazione Nazionale Alpini e dell’Adunata del Centenario. Il Nucleo Anti Abusivismo ha anche posto sotto sequestri 14 banchi di vendita.

 

Rispondi