Il Teatro Filodrammatici annuncia la sua nuova Stagione 2019-2020

Con una rumorosa e scoppiettante conferenza stampa, il Teatro Filodrammatici di Milano, ha annunciato la  sua nuova stagione 2019/2020  dal titolo “Il teatro è fatto di… destini!”.

A presentarla i suoi i direttori artistici Tommaso Amadio e Bruno Fornasari che, con il supporto di clip video, hanno illustrato i vari spettacoli che formano il cartellone con le sue novità, a cui si aggiuno le riproposte ed i successi delle passate stagioni.

Oltre agli allievi dell’Accademia, che rendevano briosa la serata, diversi gli artisti presenti a cui è stata data la possibilità di brevi  interventi “a tempo”, in modo da permettere di rimanere nei tempi previsti.

Immancabile la presenza dell’assessore alla Cultura Filippo del Corno, che portava i saluti del sindaco esprimendo parole di apprezzamento per il lavoro svolto dal teatro, la cui presenza in città è molto importante.

Nel loro discorso introduttivo i due direttori artistici Tommaso Amadio e Bruno Fornasari,  alludendo al titolo dato alla nuova stagione, dicevano: “La nostra lettura delle stelle sarà quella di andare ad interrogare il nostro passato per metterlo in relazione con il nostro presente, perchè serve pensare ad un futuro migliore per tutti.  Per questo i destini a cui ci ispiriamo non sarà quello di eventi imprevedibili, ma di scelte che possano dare benefici a più persone possibili”.

La stagione si aprirà con N.E.R.D.s – sintomi, un progetto Amadio/Fornasari, divenuto lo spettacolo cult del teatro Filodrammatici, che sarà in scena dal 15 al 27 ottobre.

Seguirà  la  prima di Aldilà di tutto di e con Valentina Picello e Chiara Stoppa con la supervisione di Arturo Cirillo (produzione ATIR Teatro Ringhiera dal 29 ottobre al 3 novembre).

Poi in prima nazionale, dal 14 al 24 novembre 2019 Gioventù Senza di Bruno Fornasari, adattamento da Gioventù senza Dio di Odon von Horvath con la regia di Emiliano Bronzino.

Via via, e ve ne daremo conto annunciandoli di volta in volta, tutti gli altri spettacoli in programmazione, tra i quali ne segnaliamo alcuni da non perdere come: Argonauti e Xanax; La donna più grassa del mondo; AppiccicatiCabaret Sacco & Vanzetti; La Prova.

Non mancherà di fare ritorno  il Festival Lecite/Visioni – storie di amori lgbt promosso dal Teatro Filodrammatici di Milano con la direzione artistica di Mario Cervio Gualersi, così come lo spettacolo cult La Lettera di Paolo Nani.

Qui in ordine cronologico il CARTELLONE:

15/27 ottobre: “N.E.R.D.s. Sintomi” , un progetto Amadio e Fornasari – Regia Bruno Fornasari:
29 ott./3 nov: “ALDILÁ DI TUTTO” di e con Valentina Picello e Chiara Stoppa, prima milanese;
14/24 novembre: Amadio/Fornasari/Bronzini: “GIOVENTÙ SENZA” di Bruno Fornasari, prima nazionale;
27 nov/01 dic.: FESTIVAL LECITE/VISIONI (storie di amori lgbt);
10/15 dic: LA LETTERA di Paolo Nani e Nullo Facchini, con Paolo Nani;
09/26 gennaio: un progetto Amadio Fornasari: LA PROVA testo e regia Bruno Fornasari;
04/09 feb.: LA DONNA PIÙ GRASSA DEL MONDO di Emanuele Aldrovandi, prima milanese;
18/23 feb.: CABARET SACCO & VANZETTI progetto e regia Gianpiero Borgia;
11/16 feb.: TEATRO ELFO PUCCINI e 14/19 apr. TEATRO DELLA COOPERATIVA:
SOSPETTI (SUS) di Barrie Keeffe su progetto di Amadio/Fornasari;
24 e 25 feb.: TE LA DO IO LA CINA! un progetto di e con Sergio Basso;
03/08 mar.: LA MOLTO TRAGICA STORIA DI PRIAMO E TISBE CHE MUOIONO PER AMORE testo e regia di Reanato Sarti, liberamente tratto dal “Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare;
09 marzo: PLATONE un progetto di Ermanno Bencivenga e Sergio Maifredi;
17/22 marzo: INTIMITÁ uno spettacolo di Amor Vacui;
27/29 marzo: OFF TOPIC fuori dai luoghi comuni un progetto di Alessandro Longoni, Riccardo Poli, Andrea Roccabella, Giuseppe Salmetti per Radio 24;
5/10 maggio: ARGONAUTI E XANAX di Daniele Vagnozzi, Compagnia Caterpillar – prima nazionale;
14/31 maggio APPICCICATI un progetto di Amadio /Fornasari, regia Bruno Fornasari

INFO
Biglietteria:
Biglietti a partire da € 22,00 – Over 65 e under 26 € 12. Il giovedì € 15,00 per tutti, salvo le riduzioni previste per gli over 65 e gli under 26 (A tutti i biglietti verrà applicato un diritto di prevendita pari e € 1,00.

Fino al 27 settembre 2019 sono in vendita degli abbonamenti a 10 spettacoli a prezzi decisamente convenienti (anche differenziati per età).
ABBONAMENTI:
1) L’abbonamento Tradizione e Tradimenti è nominale e non cedibile; è valido per 10 ingressi, uno per ciascuno dei seguenti titoli: N.E.R.D.s – sintomi, Aldilà di tutto, Gioventù senza, La prova (tranne il 31 dicembre), La donna più grassa del mondo, Cabaret Sacco&Vanzetti, La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore, Intimità, Argonauti e Xanax, Appiccicati – un musical diverso.: € 70 – € 7 a tagliando (fino al 27 settembre).

 

Rispondi