Balliamo sul Mondo: al debutto convinti applausi, musica e tante emozioni con le canzoni di Luciano Ligabue

Ha debuttato ieri sera al Teatro Nazionale CheBanca! “Balliamo sul Mondo”, il musical prodotto da On Stage e nato da un’idea di Matteo Forte e Roberto Razzini, il cui testo e la regia portano la  firma di Chiara Noschese.

Per altre notizie,  vedi il nostro precedente articolo di presentazione.

Chiara Noschese, autrice e regista,  ci tiene a precisare  che il suo è un testo inedito e originale in cui ha proiettato le sue emozioni e tutto quello che lei non ha avuto, mettendo  in esso tutto il cuore. Naturalmente il testo è stato sottoposto all’approvazione di Luciano Ligabue, il quale ha solo suggerito delle sfumature nei dialoghi, perchè secondo lui il linguaggio doveva essere quello dei ragazzi di quel tempo e di quell’età. Pertanto, tecnicamente, non è un musical di Ligabue ma un musical con le sue canzoni. 

Nello spettacolo si ascoltano 20 brani originali e riarrangiati da Luciano Lisi, di cui 2 (Una vita da Mediano e Tu che conosci il cielo) sono live musica e voce, mentre il rimanente sono cantati su basi musicali originali eseguite dalla band di Luciano Ligabue.

Il gruppo musicale in scena rievoca  la band “Ora Zero” degli anni ’90 da cui Ligabue proviene ed è affidato a 13 performer professionisti, in gran parte volti noti perchè visti in altri musical di successo negli ultimi anni.

Per questioni di tempo e anche per adattarsi alla storia narrata, la durata dei brani è ridotta rispetto agli originali. Particolarmente piacevole il medley con diverse canzoni di Ligabue durante le quali si ascolta per pochi secondi anche la sua voce e viene proiettata qualche scena di uno dei suoi favolosi concerti.

I protagonisti, a distanza di 10 anni, come si erano ripromessi, si ritrovano a Capodanno al Bar Mario per raccontarsi cosa è cambiato nelle loro vite,  i loro sogni e le loro speranze per la loro vita da adulti.  La storia è così intensa e gli attori/cantanti  sono tutti talmente così bravi che riescono ad emozionare il pubblico, sia con l’intensità delle loro voci che la  presenza scenica. Ognuno ha saputo dare il massimo di se stesso, confermando quanto nelle aspettative.

In due ore di spettacolo arrivano al pubblico forti emozioni non solo dalla musica e dai ricordi che suscitano in ognuno, ma anche dai numerosi messaggi di amore, amicizia, solidarietà, lealtà e perdono, così come non sono mancati momenti in cui prevaleva l’ironia e talvolta,  evidenziato in qualche scena, il crudo sarcasmo tipico di quella fascia di età.

L’interpretazione è stata per tutti all’altezza dei rispettivi ruoli, ma particolarmente si distinguono: Beatrice Baldaccini – Stella, Brian Boccuni – Antonio, Mariacarmen Iafigliola – Valentina, Brunella Platania – la madre di Gianni, Miriam Somma – Myriam, Michele De Paola – Matteo, Yuri Pascale Langer – Niccolò.

Questi i brani musicali che si ascoltano:
Primo atto
Ho messo via, Una vita da mediano, Libera nos a malo, Non è tempo per noi, Le donne lo sanno, Piccola stella senza cielo, Certe donne brillano, Certe notti, Voglio volere, Balliamo sul mondo.

Secondo atto
Tu che conosci il cielo, Il giorno di dolore che uno ha, Si viene e si va, Polvere di stelle, L’amore conta, Il meglio deve ancora venire, Niente paura, Tu sei lei, Tra palco e realtà, Urlando contro il cielo.

Alla fine dello spettacolo c’è stato un momento d’incontro (riservato alla stampa) con il cast, la regista Chiara Noschese e il tanto atteso intervento di Luciano Ligabue che ha confermato il valore di questo spettacolo. Nella circostanza anche diversi degli interpreti hanno manifestato il loro entusiasmo, raccontando delle loro fatiche nel preparare il personaggio e di quanto sia stato determinante l’appoggio di Luciano, che li ha stimolati a fare meglio per avere un risultato ottimale.

Questi giovani professionisti nel compiere il loro lavoro,  uno dei più belli  a cui si può aspirare,  divertono e a loro volta si divertono ma assolvono a uno dei compiti fondamentali del teatro, che è quello di intrattenere con leggerezza ma anche di educare veicolando tanti messaggi importanti nel pubblico, il quale può riconoscersi nelle storie narrate.

Chiara Noschese anche lei ha ribadito come nello scrivere questo spettacolo ha messo tutta se stessa, tutte le sue esperienze di quel decennio. Periodo che è stato determinante per la  sua formazione e la sua carriera. Oggi lei è una professionista di successo ma la sua sensibilità è tangibile e traspare pienamente tra le pieghe di questo lavoro, fatto non solo con passione e professionalità, ma soprattutto col cuore.

Non vogliamo svelarvi troppi particolari  per non rovinarvi il piacere di assaporarlo dal vivo andandolo a vedere in teatro.


Informazioni:
BALLIANO SUL MONDO rimarrà al Teatro Nazionale CheBanca! di milano dal 26 settembre al 27 ottobre 2019 e poi andrà in tournée facendo tappa nei più grandi teatri Italiani.

Info:
Orari spettacolo:
Da Mercoledì a Sabato ore 20.45
Sabato e Domenica pomeriggio ore 15.30 

Info per acquisto biglietti:
https://www.teatronazionale.it/tutti-gli-spettacoli/balliamosulmondo-il-musical e www.ticketone.it
https://www.facebook.com/teatronazionale
https://www.instagram.com/teatronazionale/

Biglietteria Teatro Nazionale CheBanca!
Via Giordano Rota 1 (ex Piazza Piemonte 12) – 20149 Milano
Aperta da martedì a domenica dalle 14.00 alle 19.00
Infoline 02 00640888 (attiva da martedì a sabato dalle 15:00 alle 18:00)
Servizio SMS e WhatsApp 344 1996621
Per gruppi (min. 10 pax): 02 00640835 – 02 00640859 b2b@teatronazionale.it

 

Rispondi