La scomparsa di mia madre di Beniamino Barrese, dal 13 ottobre al Mic di Milano

Da domenica 13 ottobre presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, Fondazione Cineteca Italiana propone La scomparsa di mia madre, il ritratto di Beniamino Barrese alla madre Benedetta Barzini, modella iconica negli anni ’60, musa di Andy Warhol, Salvador Dalì, Irving Penn e Richard Avedon.

Domenica 13 ottobre alle ore 17.30 il regista Beniamino Barrese e la protagonista Benedetta Barzini presenteranno il film al pubblico presente in sala.

Dopo il successo ottenuto al Sundance Film Festival e la partecipazione ai festival di tutto il mondo, dal CPH:DOX di Copenhagen all’Italian Cinema Week di Singapore, La scomparsa di mia madre arriva al cinema dopo l’anteprima italiana all’ultimo Biografilm Festival di Bologna.

La scomparsa di mia madre è il film di esordio di Beniamino Barrese, e ha come protagonista sua madre, Benedetta Barzini, top model, femminista, scrittrice e docente universitaria, che ha oggi 75 anni.

Poco più che ventenne Benedetta Barzini viene scoperta per le strade di Roma e catapultata sulle più importanti passerelle del mondo. Negli anni Sessanta vive a New York da protagonista.

È lei che nel 1964 buca la copertina del primo numero di Vogue Italia coi suoi occhi neri, è lei la SuperTop che detta tendenza, lei che negli anni ’70, all’apice del successo, molla tutto e si dedica alla lotta per i diritti delle donne al fianco dell’estrema sinistra italiana. La sua missione è annientare il conformismo.

Oggi a 75 anni, stanca dei ruoli e degli stereotipi in cui la vita ha cercato di costringerla, desidera lasciare tutto, per raggiungere un luogo lontano, dove scomparire. Turbato da questo progetto – radicale quanto indefinito – suo figlio Beniamino comincia a filmarla, determinato a tramandarne la memoria, regalandoci un ritratto cinematografico che confeziona la testimonianza personale e politica di una donna costantemente in rivolta, severa, decisa a condannare la mercificazione del corpo femminile, a tal punto da disapprovare anche lo sguardo ‘intrusivo’ del figlio.

 

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA
Viale Fulvio Testi 121, 20162, Milano – MM5 Bicocca

INFO 
T 0287242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

BIGLIETTI
Intero: € 6,50; ridotto con *Cinetessera: € 5,00; bambino + adulto € 7,00
Dai 16 ai 19 anni ingresso gratuito
*Cinetessera valida fino al 31 dicembre 2019: €10.

Il biglietto di ingresso consente: la visita al MIC, la possibilità di assistere alla proiezione cinematografica giornaliera e la visita guidata nel Nuovo Archivio Storico dei Film, effettuabile da martedì a domenica alle ore 16.30.

 

Rispondi