Teatro Parenti: il progetto ‘Dalla Maschera al Robot’ sarà inaugurato dal debutto di Marjorie Prime, in Prima Nazionale il 24 ottobre

In occasione del debutto dello spettacolo Marjorie Prime il Teatro Franco Parenti si popola di robot, cyborg e voci sintetizzate. Un viaggio multidisciplinare interamente dedicato all’intelligenza artificiale e alla tematica, più che mai attuale, delle interazioni uomo-macchina.

Un percorso tra teatro, cinema e incontri – con alcuni dei più autorevoli esperti, dalla genetica alla tecno-etica – nato per stimolare curiosità e sollecitare la riflessione su cosa siamo, cosa saremo, dove andremo e soprattutto cosa vuol dire “essere umano”.

Lo spettacolo MARJORIE PRIME di Jordan Harrison – traduzione Matteo Colombo – regia Raphael Tobia Vogel, con  Ivana Monti, Elena Lietti, Pietro Micci, Francesco Sferrazza Papa sarà in scena dal 24 Ottobre al  17 Novembre in Sala AcomeA – Produzione Teatro Franco Parenti.

Dopo i successi di Buon anno, ragazzi e Per strada, Raphael Tobia Vogel affronta un nuovo capitolo del suo percorso mettendosi alla prova con un nuovo spettacolo. Testo finalista al Premio Pulitzer 2015, Marjorie Prime declina con estrema delicatezza alcuni dei temi chiave della fantascienza odierna, interrogandosi sulla vecchiaia, sul decadimento fisico e mentale, sulla memoria individuale e collettiva, su quello che resterà di noi, sugli sviluppi dell’intelligenza artificiale e le nuove forme di vita digitale.

L’ottantenne Marjorie (interpretata da Ivana Monti) passa le sue giornate a conversare con il Prime, una copia digitale e ringiovanita del defunto marito che condivide con lei i ricordi per supportarne la memoria incerta, perché affetta da Alzheimer. In questo senso si affida ai ricordi che il Prime di suo marito Walter ha ormai interiorizzato e costruito dopo varie conversazioni intercorse con lei, la figlia e il genero.

L’intelligenza artificiale può essere utilizzata per sconfiggere la solitudine o aiutare l’essere umano a conoscersi meglio? Può soddisfare i nostri più chiari bisogni e i nostri più intimi desideri? Lo spettacolo mette in scena vite in carne ed ossa che finiscono e vite virtuali che prendono possesso dei nostri spazi e dei nostri ricordi. Ma che cosa sono questi ricordi? A chi appartengono? Cosa ci stanno raccontando davvero Marjorie, Walter e la figlia Tess?

ORARI
giovedì 24 Ottobre h 20:00; venerdì 25 Ottobre h 20:30; sabato 26 Ottobre h 21:00; domenica 27 Ottobre h 15:45: martedì 29 Ottobre h 20:30; mercoledì 30 Ottobre h 19:15; giovedì 31 Ottobre h 20:00; sabato 2 Novembre h 21:00; domenica 3 Novembre h 15:45;martedì 5 Novembre h 20:30; mercoledì 6 Novembre h 19:15; giovedì 7 Novembre h 20:00; venerdì 8 Novembre h 20:30; sabato 9 Novembre h 21:00; domenica 10 Novembre h 15:45; lunedì 11 Novembre h 20:30; mercoledì 13 Novembre h 19:15; giovedì 14 Novembre h 20:00; venerdì 15 Novembre h 20:30;sabato 16 Novembre h 21:00; domenica 17 Novembre h 15:45

 

PREZZI
Prime file
intero 38€
Platea
intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria
intero 21€; under26 13€; over65 15€; convenzioni 21€

 

INFO 

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

 

 

Rispondi