Si apre oggi il più grande villaggio di Babbo Natale del pianeta!

Da dove viene, dove vive e con chi Babbo Natale? Dove costruisce i giochi per i bambini del mondo? Legge tutte, ma proprio tutte le letterine di Natale? La slitta e le sue renne da dove partono e come si alzano in cielo la notte di Natale? Com’è la sua casa? Gli Elfi come sono fatti? Dove dormono?”

Di Babbo Natale si sa che esiste da sempre, il suo Villaggio è in Lapponia, una regione fredda e nevosa a nord della Terra, ma capita che, con una magia natalizia, l’intero Villaggio, con le sue case e i suoi abitanti, si sposti di anno in anno in altre parti del mondo….

Quest’anno, per la prima volta, il Sogno del Natale si trasformerà in realtà proprio a Milano, dal 5 dicembre fino al 6 gennaio presso l’Ippodromo Snai San Siro.

Il Villaggio di Babbo Natale è un “parco tematico” unico nel suo genere – nato dal progetto di Carmelo Giammello e grazie all’ideazione dei contenuti artistici a firma di Richi Ferrero – che vi farà vivere un’esperienza immersiva all’interno del sogno che da sempre unisce tutte le generazioni, il Natale.

Varcando i cancelli di questo universo incantato, entrerete in una realtà parallela: in un’area complessiva di 30.000 metri quadrati, organizzati in “mondi a tema”, attori e ballerini professionisti – nelle vesti di Elfi e creature fantastiche – metteranno in scena un vero e proprio spettacolo live, sotto la guida del direttore artistico e di produzione per i contenuti artistici e performativi Bledi Radonshiqi, raccontandovi aneddoti misteriosi sulle mille e una creatura che popolano questo luogo fatato.

Il percorso di visita principale si snoderà tra la Grande Fabbrica dei Giocattoli, il Corridoio degli Antenati, la Casa degli Elfi (sviluppata su due piani), e la Casa e lo Studio di Babbo Natale, e si concluderà con la visita al Ricovero delle Renne, in cui viene custodita la Grande Slitta di Babbo Natale, e al Giardino Incantato.

Il secondo percorso del Villaggio è il Mondo della Letterina, diviso a sua volta nella Stanza della Scrittura – in cui i bambini, aiutati dagli Elfi, potranno stilare la loro lista dei desideri da mandare a Babbo Natale – e nell’Ufficio Postale, dove verranno timbrate e imbucate le letterine.

Il terzo “mondo” è costituito dal Borgo degli Elfi, un pittoresco mercatino in stile nordico popolato dai simpatici aiutanti di Babbo Natale, in cui sarà possibile dedicarsi ai regali natalizi.

Un grande spazio del Villaggio sarà dedicato all’area food, con casette di legno trasformate in stand gastronomici per tutti i gusti, che si contraddistinguono per l’utilizzo di prodotti d’eccellenza tipici del territorio italiano.

Il Villaggio sarà raggiungibile anche a bordo di un trenino colorato che farà tappa nei vari mondi da esplorare, per rendere ancora più allegra quell’atmosfera natalizia che tutti noi, grandi e piccini, conserviamo nel cuore e nei ricordi.

IL VILLAGGIO SARÀ APERTO SECONDO IL SEGUENTE CALENDARIO:
Da lunedì a mercoledì: dalle ore 14 alle ore 21
Giovedì: dalle ore 10 alle ore 21
Venerdì, sabato e prefestivi: dalle ore 10 alle ore 23
Domenica e festivi: dalle ore 10 alle ore 21
Il 23/12: dalle ore 10 alle ore 21
Il 24/12: dalle ore 10 alle ore 18
Il 25/12: dalle ore 16 alle ore 22
Il 26/12: dalle ore 10 alle ore 21
31 Dicembre: 10-18
1° gennaio: 16-22
2 Gennaio: 10-21
3 Gennaio: 10-21
4 Gennaio: 10-21
5 Gennaio: 10-21
6 Gennaio: 10-21

Biglietti in vendita sulle piattaforme online TicketOne e Ticketmaster.
Queste le fasce di prezzo a disposizione:
Giorni feriali (lunedì-venerdì): adulti 13 euro – bambini 10 euro + prevendita
Giorni festivi (sabato-domenica): adulti 16 euro – bambini 13 euro + prevendita
Ticket Silver: adulti 23 euro – bambini 18 euro + prevendita (solo sabato e domenica)
Ticket Open Gold: adulti 28 euro – bambini 23 euro + prevendita

Per tariffe dedicate ai gruppi e alle scolaresche, contattare l’ufficio dedicato: gruppi@ticketone.it
I bambini entrano gratis fino ad un anno di età, e fino a 12 anni hanno diritto al biglietto ridotto.
Gli over 65, nelle giornate feriali (lunedì-venerdì), pagano 10 euro.

 

Rispondi