Lo stupore e il divertimento vi aspettano al 5° Festival della Magia, dal 2 al 6 gennaio al Teatro Manzoni

Passerà il Natale e arriverà il nuovo anno che ci porterà subito alla quinta edizione del Festival della Magia,  uno spettacolo imperdibile e gradito  al pubblico di tutte le età  in scena sul palco del Teatro Manzoni di Milano dal 2 al 6 gennaio 2020, in cui vedremo alternarsi  grandi opiti internazionali, così come già annunciato nell’articolo precedente.

raul-cremona
A dirigere il tutto sarà sempre l’impareggiabile ed eclettico Raul Cremona, presidente onorario de Club Arte Magica di Milano, il quale tra un ospite e l’altro intratterrà il pubblico in sala  con i suoi  divertenti intermezzi, a cui parteciperà anche l’immancabile Felipe per aggiungere divertimento con la sua comicità.


Al Festival della Magia il divertimento comincerà già nel foyer del teatro con l’arte magica di Nikolas Albanese, un giovane ma promettente mago che insieme al Magico Camy accoglierà il pubblico, specie quello dei più piccoli,  prima dello spettacolo con divertenti giochi di prestigio.

GLI OSPITI

Sopra alcuni degli ospiti internazionali di questa edizione  ricca di interessanti novità e variegate culture, dovute alle diverse provenienze dei maghi in gioco sul palco,  che daranno quel tocco in più nel gustare dei numeri di  grande attrazione. Infatti dal lontano Taiwan arriva Anson Lee, rappresentante e campione del più importante concorso asiatico di prestigiatori, con un eccezionale numero di manipolazione di carte e papillon.

Non meno interessante  Igor Trifunov,  proveniente dalla Serbia, che invece sbalordirà la platea con un originale numero nel quale fara apparire dal nulla delle bottiglie di champagne.

Dalla Francia invece arriva un gruppo di esperti illusionisti della compagnia di Lord Martin, reduci di grandi successi nei più importanti show televisivi internazionali a cui hanno partecipato.


Sempre dalla Francia arriva, quale  l’ospite d’onore di questa edizione del Festival della magia,  Otto Wessely, personaggio mitico che per dieci anni continuativi  ha tenuto due spettacoli al giorno al Moulin Rouge di Parigi conquistando celebrità per i suoi numeri di magia comica.

A rappresentare l’Italia è stato chiamato sul palco il mago Joardan, personaggio notissimo a chi frequentava i locali notturni milanesi più famosi negli anni passati e ora, con le sue magiche abilità artistiche, incanterà il pubblico con i suoi numeri di illusionismo.


Le dichiarazioni alla stampa
Durante la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo Raul Cremona a chi gli chiedeva quanto fossero importanti i trucchi,  rispondeva che “questi sono solo il mezzo con cui l’artista si esprime pertanto è solo la loro abilità a decretare il successo dello show“.

Per chi invece chiedeva quanto la tecnologia moderna abbia influito sui classici spettacoli di magia, la risposta è stata: “indubbiamente ci son dei bravi illusionisti  sul web, ma uno spettacolo dal vivo è tutta un altra cosa. Sarebbe come ascoltare della musica da una tastiera elettrica che da suoni campionati e ascoltare la musica prodotta da un pianoforte a coda”.

Infine un pò di romanticismo è arrivato con la risposta per chi si chiedeva come mai non ci sono ospiti donne nel festival. Raul Cremona, premettendo che di donne illusioniste ce ne sono molto poche, affermava: “io amo pensare che sono più gli uomini a cercare il mistero attraverso la magia,  in quanto le donne lo possiedono già attraverso il potere esclusivo della  procreazione“.

Se vi abbiamo incuriosito, non lasciateci sfuggire di vedere questo spettacolo che vi farà trascorrere due ore di puro divertimento e di magica ironia, ingrediente indispensabile per show  di questo genere.


TEATRO MANZONI
Via Manzoni, 42 – Milano
Festival della Magia

BIGLIETTI:
2 e 3 gennaio  Poltronissima Prestige € 29,00 – Poltronissima € 27,00 – Poltrona € 20,00 Poltronissima under 26 € 19,00

4, 5, 6 gennaio Poltronissima Prestige € 32,00 – Poltronissima € 30,00 – Poltrona € 22,00 Poltronissima under 26 € 20,00

 

Rispondi