Marco Della Noce diverte con il suo spettacolo e fa il pieno di consensi al Teatro Oscar

Ottima la partecipazione e tante risate nella serata di sabato al Teatro Oscar per lo spettacolo di cabaret incluso nella rassegna di “Risate da Oscar” promossa dalla KarmArtistico di Francesco Ruta.

Piacevole sorpresa assistere al divertente spettacolo di Marco Della Noce, in sostituzione a quello annullato di Leonardo Manera.

“Che storia”! Marco della Noce noto talento di Zelig, ha donato un vivace spettacolo, generando con i suoi classici tante battute e risate.

Ottima e semplice mimica del cabarettista che attraverso i sui costumi “fantascientifici” e il volto dell’immancabile passamontagna, ha portato in scena un susseguirsi di storie, divertenti gag, aneddoti, scherzi e battute.

Si ride tutti di gusto sulle imprese di ‘Socchmaker’, con il capo-meccanico Ferrari che rivela il mondo dei “bocs” e i retroscena della Formula Uno. Larsen racconta i sui viaggi e avventure “in fumo” e insieme viaggiando dall’ Amazzonia al deserto sabbioso dell’Australia, fino al centro del polo Nord, fa viaggiare e ridere con la fantasia e nella fantasia il pubblico.

Si ride ancora per le avventure strampalate del superagente, comandante dei Nox con il suo fedele cane “Bronco”.

A introdurre dinamicamente e a promettere ritmo alla serata, emergono anche i vivacissimi, Sandro e Patrizia, i Bis-Lunghi che offrono lezioni di tarantella ballerina a un pubblico che è scaldato presto e fin da subito dalle note della dolcissima e grande voce Claudia Spinelli.

Gabriella Papa

 

Rispondi