Ritorna il Vigile di Quartiere con circa 200 agenti, con presidi mobili e hot spot

Milano, 11 giugno 2020 – Riprendono le attività dei Vigili di Quartiere dopo la pausa imposta dal lockdown. Il dispositivo torna in azione con alcune novità e si estende per coprire territori più ampi.

Sono 197 gli agenti dedicati e 32 quelli di supporto per il coordinamento, viene aumentata la dotazione di mezzi, sono in verifica le postazioni e gli eventuali spostamenti di tutti i presìdi mobili già attivi, uno per Municipio, e i Presidenti indicheranno i punti in cui gli agenti procederanno con un pattugliamento lento, a piedi, nell’arco della settimana.

“Sulla scorta degli ottimi risultati ottenuti dalla sperimentazione nel Municipio 6 – commenta la Vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo -, presentiamo oggi ai Presidenti di Municipio le novità organizzative che renderemo operative a partire dall’1 luglio. Vogliamo Vigili di Quartiere ancora più visibili e a contatto con i cittadini, capaci di raccogliere segnalazioni dai quartieri e intervenire prontamente. Nei primi 2 anni di attività abbiamo concentrato le risorse in aree limitate, mentre ora portiamo attenzione sull’intero territorio del Municipio e avviamo anche un’ulteriore sperimentazione che ci sta a cuore: nel Municipio 1 ci saranno agenti con monopattino elettrico sulle ciclabili non in sede propria e su alcuni assi particolari, come corso Vittorio Emanuele II e via Dante. Viene inoltre mantenuto il pattugliamento in bicicletta dei parchi e vogliamo trovare risorse per investire in mobilità sostenibile”.

Durante la sperimentazione del nuovo dispositivo a inizio anno, nel Municipio 6 i risultati sono stati importanti: rispetto a uno stesso periodo di osservazione (novembre-gennaio) sono aumentati gli equipaggi operanti (+63), gli interventi effettuati (+2018), il numero di accertamenti (+1321) e l’indice di interventi, cioè il numero medio di attività portate a termine da ciascun equipaggio (si passa da 12,2 a 16,6, con un +4,4).

Ciascun Presidente di Municipio concorderà con il proprio Comando Decentrato, entro il 27 giugno, un numero tra 5 e 7 hot spot, per il passaggio settimanale dei Vigili di Quartiere a piedi, e verificherà il posizionamento dei presidi mobili già in attività.

 

Rispondi