Il Teatro Manzoni di Milano annuncia, con coraggio, la sua nuova ricca stagione 2020-2021

Ieri 1 ottobre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione 2020/2021 del Teatro Manzoni di Milano, interrotta bruscamente dalla ormai tristemente nota emergenza sanitaria.

A condurre l’insolita conferenza, per la prima volta online, il direttore artistico Alessandro Arnone, che visibilmente emozionato ringraziava quanti si erano collegati  e nell’introduzione precisava che la capienza del teatro  sarà ridotta della metà,  ma è pur sempre una cosa positiva, perchè  “Non era affatto scontato”, specie per un teatro che non gode di sovvenzioni pubbliche, se non in minima parte, ma ha solo il supporto del gruppo Fininvest e naturalmente dal pubblico che lo frequenta. Per questo il rischio è stato condiviso con le compagnie ed  è stato compiuto ogni sforzo per allestire, anche con una previsione d’incasso dimezzato, un’offerta teatrale sempre interessante, tra spettacoli nuovi e due recuperi di quelli rinviati  per il Covid. Nonostante tutto ciò comunque il teatro sarà un luogo sicuro, perchè rispetterà tutte le norme della sicurezza e pertanto si può frequentare con assoluta tranquillità.

Il direttore Alessandro Arnone accennava anche alla situazione logistica del teatro, inglobato in un complesso che da diversi anni ha visto l’abbandono prima dell’annesso cinema e poi via via delle varie attività presenti in Galleria,  rendendo poco visibile e attrattivo il teatro ad un pubblico occasionale e, per questo,  auspicava delle iniziative che potessero migliorare la situazione.

A seguire l’intervenuto dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno che, nel portare il saluto del sindaco Sala e di tutta l’amministrazione comunale,  ringraziava tutti i soggetti che hanno reso possibile la riapertura e, come il direttore, affermava l’importanza di questo evento perchè il teatro Manzoni, da sempre considerato il “salotto buono” di Milano, è un luogo dove si può assistere a spettacoli di qualità in assoluta sicurezza, cosa determinante  per ristabilire quel  necessario equilibrio con la  socialità.

L’assessore inoltre, in merito a quanto sottolineato dal direttore Arnone assicurava con piacere che, non potendo intervenire sulla proprietà privata, verranno tuttavia  intraprese una serie di inziative volte a riqualificare la Galleria Manzoni, partendo da alcune installazioni temporanee, sia durante il Salone del Mobile che in altri periodi, per ridare vitalità al luogo e quindi di riflesso accendere un faro sul Teatro Manzoni.

Sono poi intervenuti numerosi degli artisti, protagonisti della programmazione della nuova stagione teatrale, anche quest’anno articolata in diverse sezioni: Prosa, Cabaret, Extra e Family. 

IL CARTELLONE:
PROSA
(presenterà 8 spettacoli):
“Queste pazze donne” con  Benedicta Boccoli, Rosita Celentano e Milena Miconi – dal 24 novembre al 6 dicembre:
“Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?” con Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta – dal 10 dicembre al 1 gennaio 2021;
“Don Chisciotte” con Alessio Boni  e Serra Ylmaz – dal 19 al 31 gennaio 2021;
“I soliti ignoti” con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno – dal 9 al 21 febbraio 2021;
Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek con Francesco Pannofino – dal 9 al 21 marzo 2021;
“Liolà” di Pirandello con Giulio Corso – dal 20 aprile al 2 maggio 2021;
“Se devi dire una bugia dilla grossa” con Antonio Catania e Paola Quattrini – dall’11 al 23 maggio 2021;
“Amore mio aiutami” con Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio  – dal 25 maggio al 6 gugno;

Agli spettacoli di prosa si alterneranno, arriccchendone l’offerta, tantissini altri spettacoli tra CABARET (7 spettacoli):
L’ORNANO FURIOSO” con Antonio Ornano  – dal 18 al 19 novembre 2020;
“IL MAGO DE MILAN”, con Raul Cremon – dal 2 al 6 gennaio 2021:
VERNIA O NON VERNIA”  con Giovanni Vernia – dal 23 al 24 febbraio 2021;
GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LEDONNE DA VENERE“, con Debora Villa – dal 25 al 28 febbraio 2021;
FRANCI – UNO SPETTACOLO FORSE MOLTO DIVERTENTE“, con Frank Matano e Francesco Arienzo – il  7 aprile 2021;
10ANNIDIMINCHIATE“, con il duo comico PanPers – il 9 aprile2021;
ANGELO DURO DA VIVO” , con Angelo Duro – il10 aprile 2021.

EXTRA (10 spettacoli):
QUEEN MANIA RHAPSODY – LA FAVOLA DEI QUEEN RIVIVE A TEATRO” – dal 9 al 10 ottobre 2020;
(S)LEGATI LA STORIA VERA DEGLI ALPINI STIJOE SIMPSON E SIMON YATES“, con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris – 8 novembre 2020;
SIAMO MUSICA EMILIANO TOSO EXPERIENCE 432 HZ“, con Emiliano Toso – 9 novembre 2020;
ALMENO TU NELL’UNIVERSO – OMAGGIO A MIA MARTINI“, con Matilde Facheris, Virginia Zini, Sandra Zoccolan . il 17 novembre 2020;
E’ QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO?” , con Luca Argentero -dal 20 al 22 novembre 2020;
OH MIA BELA MADUNINA IL RACCONTO DI MILANO TRA OSPITI, MUSICA E CABARET” con Leonardo Manera e Alessandro Milan – il 29 novembre 2020 – il 14 febbraio 2021 – il 14 marzo 2021;
IL LAGO DEI CIGNI“, con la Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini – il 22 febbraio 2021;
ABBA DREAM OMAGGIO ALLA LEGGENDA DEGLI ABBA” – il 22 marzo 2021;
DANTE GIOTTO”, con Vittorio Sgarbi – dal 23 al 28 marzo 2021;
ELEGANZISSIMA RECITAL“, con Drusilla Foer – dal 29 al 30 marzo 2021:

FAMILY (rassegna di 5 spettacoli per i più piccoli):
LA FAMIGLIA TRANSYLVANIA – Un Teatro da Favola- il  31 ottobre 2020 (due spettacoli – 15,30 e e 17,30) –  RINVIATO A DATA DA DESTINARSI.
IL GRUFFALÒ” – Fondazione Aida – il 14 -15 novembre 2020 – ore 15.30 e 17.30
LA MERAVIGLIOSA FAVOLA DEL GRINCH”  – Un Teatro da Favola –  il 12 dicembre 2020;
BIANCANEVE E I (7) NANI”  – Un Teatro da Favola – il 16 gennaio 2021;
LE STRAORDINARIE AVVENTURE DI PINOCCHI0” –   Un Teatro da Favola – il 23 gennaio 2021;
NON È COLPA DELLA CICOGNA” – Un Teatro da Favola  – il 27 marzo2021.

Per altre info e dettagli su ogni singolo spettacolo vi rimandiamo al sito del Teatro www.teatromanzoni.it

Inoltre a questo link potete vedere la registrazione della conferenza stampa di presentazione:
https://www.youtube.com/watch?v=RhB0NPV4ZCk&ab_channel=TeatroManzoni

 

Rispondi