laVerdi: 2 x 1 – Consonanze e Dissonanze il 13 e 14 ottobre Auditorium di Milano

Martedì 13 ottobre 2020, ore 20.00
Mercoledì 14 ottobre 2020, ore 20.00

Auditorium di Milano, largo Mahler

Musiche di Ligeti, Mozart
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Relatore Fabio Sartorelli
Direttore Francesco Bossaglia 

 

2 x 1: Due al prezzo di uno, come si dice. Prima si analizza il repertorio, con una guida all’ascolto in cui l’orchestra esemplifica i passi oggetto d’indagine. Poi si ascolta il repertorio proposto. L’orecchio ha così i suoi punti di riferimento, si orienta e consente di fruire in modo più consapevole l’esperienza musicale. Nel corso di tre appuntamenti imperdibili, l’eccellente musicologo e conferenziere Prof. Fabio Sartorelli porta per mano il pubblico dell’Auditorium di Milano alla scoperta di un ascolto più cosciente, incentivando a un’esperienza più completa della musica colta.

Con la rassegna “2 x 1”, l’’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi inaugura una nuova avventura, con l’obiettivo di formare degli ascoltatori più consapevoli e (di conseguenza) più entusiasti dell’esperienza della musica dal vivo. Ponendo ancora una volta il suo profondo interesse per i repertori del secolo scorso, su cui la rassegna pone l’accento.

Apre le danze un’accoppiata di composizioni agli antipodi per eccellenza: martedì 13 e mercoledì 14 ottobre alle ore 20.00, all’Auditorium di Milano in Largo Mahler si studia e si ascolta Ramifications di György Ligeti e l’Ouverture del Ratto dal Serraglio di Wolfgang Amadeus Mozart, in un programma intitolato Dissonanze e Consonanze, nell’opposizione netta tra la tonalità classica e la microtonalità del compositore ungherese, insieme all’Orchestra Verdi diretta da Francesco Bossaglia.

Da una parte, Ramifications, composizione di György Ligeti dedicata a Serge Koussevitzky e sua moglie, Natalia Koussevitzky, pensata per essere un dono per la Koussevitzky Music Foundation nella Biblioteca del Congresso, la cui prima versione, per orchestra d’archi, fu premiata a Berlino nel 23 aprile 1969. Dall’altra, l’ouverture del Ratto dal Serraglio, singspiel mozartiano in tre atti su libretto di Gottlieb Stephanie il giovane, rappresentato per la prima volta al Burgtheater di Vienna il 16 luglio 1782.

Si tratta di una novità assoluta della programmazione, una terna di concerti “discovery” in forma doppia: prima, una guida all’ascolto attiva, avente come protagonista l’orchestra che esemplifica i passi più significativi del repertorio proposto; poi, l’esecuzione stessa, senza interruzioni. Una formula che valorizza l’ascolto attivo, attraverso la creazione in tempo reale di una consapevolezza che rende l’esperienza musicale ancora più profonda e cosciente. Una particolare attenzione al repertorio contemporaneo, di cui laVerdi da sempre si fa ambasciatrice.


I prossimi appuntamenti della rassegna “2 x 1”
Dopo il primo appuntamento del 13 e del 14 ottobre, si prosegue con Interpretazioni, il 10 e l’11 novembre, che ha come protagonista Rendering, il lavoro di “restauro creativo” che Luciano Berio effettuò sui frammenti della Decima Sinfonia di Franz Schubert, insieme al direttore Pietro Mianiti. Conclude la rassegna Nuove Rivoluzioni, nell’ambito della quale Pietro Borgonovo dirigerà  l’Ouverture Egmont di Beethoven e la Kammersymphonie n.1 di Arnold Schönberg, l’1 e il 2 dicembre.

Biglietti: euro 12.00/15.00. Possibilità di abbonamento alla rassegna “2 x 1”, da euro 25.00 a euro 39.00.

Info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler; orari apertura: mar/dom, ore 10.00/ 19.00. Tel. 02.83389401/2/3, on line: www.laverdi.org.

 

Rispondi