Incontri Possibili: il 20 novembre Corrado d’Elia incontra Ludovico Bessegato

Nell’ambito dell’evento INCONTRI POSSIBILI, organizzato e prodotto dall’associazione Teatri Possibili, l’attore e regista Corrado d’Elia, il 20 novembre 2020 incontra Ludovico Bessegato, giovane astro nascente del mondo della regia televisiva.

Bessegato è regista e produttore creativo di Skam Italia, serie TV di Netflix, diventato soprattutto tra i giovanissimi un vero e proprio cult.

Adattato da una serie norvegese, questo teen-drama che racconta le vicende di un gruppo di adolescenti, ha conquistato i giovanissimi, grazie al suo approccio particolare su tematiche sensibili come l’educazione sentimentale, il multiculturalismo, l’omosessualità, il bullismo, l’identità e il rapporto con i social.

Bessegato sa ben confezionare e raccontare con realismo, delicatezza e spontaneità la Generazione Z e i cambiamenti del nostro tempo.

Skam Italia, è un vero fenomeno: dopo l’enorme successo in patria, sta conquistando anche i confini internazionali, diventando una delle serie italiane più viste all’estero. All’annuncio dell’uscita, della 4° attesissima stagione, l’hashtag #SkamItalia è diventato immediatamente un trending topic di Twitter.

Skam Italia ha vinto il premio Golden Couch Award, alla prima edizione del festival milanese Series Con 2019, dedicato alle serie tv, e il premio Miglior Serie TV Italiana ai Diversity Media Awards del 2019.

 “…È semplicemente essere attuali nel modo in cui si raccontano le cose, non deve essere per forza collegato ai teen. Oggi raccontare qualunque tipo di storia prescindendo da whatsapp o instagram è folle. Sarebbe come fare un film negli anni 90 in cui la gente non usa i telefoni. Comunichiamo tutti con lo smartphone, è parte integrante a qualunque età…”

“Skam non è una serie teen, è una serie che racconta delle persone e delle loro emotività, questo gli ha consentito di non attecchire solo sui giovani e di arrivare oltreoceano”.

“Skam racconta delle persone, non ha dei canoni specifici e questo gli ha permesso di contagiare età molto diverse tra loro. E non ha confini, tant’è che Skam Italia è stata inserita da Buzzfeed tra le 10 serie non in inglese da vedere, credo possiamo dirci soddisfatti.”

Tra i principali titoli seguiti come produttore creativo, si ricordano Il Cacciatore (Raidue, premiata a Cannes Series 2018 per la migliore interpretazione maschile), Rocco Schiavone (Raidue, Migliore Serie dell’anno Roma Fiction Fest 2016), Una Grande Famiglia (Raiuno, migliore Fiction dell’anno Roma Fiction Fest 2012.

INCONTRI POSSIBILI
“Questi appuntamenti – ci dice Corrado d’Elia, attore, regista, ideatore del progetto – intendono riportare la questione culturale al centro del dibattito, ribadendo la centralità di Arte e Cultura nella vita della società contemporanea, come strumento di pensiero, di crescita, di formazione e di scambio e non ultimo come mezzo di reazione al difficile presente.” 

Quante volte abbiamo pensato di poter incontrare il nostro scrittore preferito o un artista, un cantante, un regista, un fotografo, un famoso blogger o youtuber che seguiamo.

Quante volte abbiamo desiderato di avvicinarlo, di parlargli, di vederlo dal vivo e di confrontarci con lui. Nonostante l’uso dei social ci abbia avvicinato ai grandi personaggi pubblici, spesso però riuscire ad incontrarli risulta davvero difficilissimo o quasi impossibile.

Ogni artista racconterà di come è arrivato al successo e di cosa significhi essere artisti oggi, dialogando col pubblico dal vivo o a casa.

Ogni incontro sarà completamente gratuito, visibile sui canali Facebook, Youtube e Instagram di Teatri Possibili.

Sul sito www.teatripossibili.it verranno di volta in volta comunicati i collegamenti e le indicazioni per partecipare, di presenza o da remoto.

Info: incontripossibili@teatripossibili.org – oppure – tel. 02-8323182.

LUDOVICO BESSEGATO

Nato nel 1983 a Milano, laureato in Storia Contemporanea e diplomato in regia alla Civica Scuola di Cinema di Milano, dal 2010 è produttore creativo per Cross Productions, con cui ha contribuito a creare e realizzare diversi prodotti di lunga serialità per Rai, Mediaset, Netflix, Amazon Prime, Timvision, alcuni dei quali tradotti e distribuiti in tutto il mondo.

Creatore, regista e sceneggiatore di Skam Italia (Netflix, Timvision, premiata con il Giffoni Experience Award 2019), 

Corrado d’Elia
È uomo di teatro a tutto tondo, attore, regista, drammaturgo, ma anche ideatore ed organizzatore di eventi e rassegne culturali, nasce a Milano e studia teatro presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi. Nel 1995 fonda il progetto Teatri Possibili: Compagnia, Scuola, Circuito ed Ente di produzione ed organizzazione teatrale. Dal 1998 al 2015 è stato direttore del Teatro Libero di Milano.

È stato direttore artistico negli anni passati presso: Teatro Olmetto (Milano), Teatro Belli (Roma), Teatro Della Dodicesima (Roma), Teatro Everest (Firenze), Teatro Zeta (L’Aquila) e delle rassegne di Teatri Possibili presso i teatri: Villoresi (Monza), Alcione (Verona), Studio Foce (Lugano), Cuminetti (Trento), Sant’Agostino (L’Aquila). Per il progetto Teatri del Ponente Ligure (di cui è stato co-direttore) ha organizzato stagioni e manifestazioni nei teatri di Loano, Finale Ligure, Imperia, Bordighera, Cervo, Pieve di Teco, Ventimiglia e San Remo. Tra gli spettacoli prodotti dalla Compagnia Corrado d’Elia (già Compagnia Teatri Possibili/Teatro Libero), è attore e regista de: Le nozze dei piccoli borghesi di Bertolt Brecht, Cirano di Bergerac di Edmond Rostand, Otello di William Shakespeare, Caligola di Albert Camus, Macbeth di William Shakespeare, Amleto di William Shakespeare, Novecento di Alessandro Baricco, Don Giovanni (di cui è anche autore), Riccardo III di William Shakespeare, La locandiera di Carlo Goldoni, La leggenda di Redenta Tiria di Salvatore Niffoi, Notti Bianche da Le notti bianche di Fëdor Michajlovič Dostoevskij, Io, Ludwig van Beethoven (di cui è anche autore), Don Chisciotte da Cervantes (di cui è anche autore), Iliade da Omero (di cui è anche autore), Non chiamatemi Maestro (di cui è anche autore), Ulisse, il ritorno (di cui è anche autore), Io, Moby Dick (di cui è anche autore), Poesia, la vita (di cui è anche autore), Dante, Inferno (di cui è anche autore).  È regista di La donna del mare di Henrik Ibsen, Hard Candy di Brian Nelson, Mercurio di Amélie Nothomb, Il calapranzi di Harold Pinter, Il giardino dei ciliegi di Anton Cechov, Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Nel giugno 2002 vince il Premio Hystrio – Provincia di Milano. Nel settembre 2007 gli viene assegnato il premio Franco Enriquez per il Teatro. Nel 2009 vince il prestigioso premio internazionale Luigi Pirandello. Nel 2010 riceve il Premio della Critica Italiana come una delle figure più complete dell’attuale panorama teatrale italiano.

Programma completo – tutti gli appuntamenti saranno alle ore 19

16 ottobre – Grazia di Michele

13 Novembre – Oscar di Montigny 
Autore, Chief Innovability & Value Strategy Officer presso Banca Mediolanum, fondatore del movimento “Be Your Essence”.

20 Novembre – Ludovico Bessegato
Regista e produttore creativo della serie Skam Italia, di Netflix.

12 Dicembre – Antonio Latella 
Regista e direttore della Biennale di Venezia Teatro.

8 Gennaio – Emilio Previtali 
Sciatore, avventuriere, storyteller, atleta North Face

5 Febbraio – Matteo Caccia
Autore, storyteller, podcaster per Rai e Radio24.

5 Marzo – Paola Barbato 
Sceneggiatrice di fumetti e autrice di diversi romanzi.

9 Aprile – Eugenio Barba e Julia Varley
Eugenio Barba, maestro, regista teatrale, una delle figure di spicco del teatro contemporaneo.
Julia Varley, attrice e cuore pulsante dell’Odin Teatret.

7 Maggio – Giovanni Gastel
Uno dei più grandi fotografi viventi, nipote di Luchino Visconti, partner della Triennale di Milano, presidente dell’Associazione Fotografi, lavora quotidianamente per la moda, la pubblicità, il design.   

 

Rispondi