Cineteca: i nuovi film in versione originale – in streaming da venerdì 27 novembre

Di seguito in dettaglio i nuovi film proposti su cinetecamilano.it in streaming, tutti targati Wanted Cinema:

LOU VON SALOME’
Cordula Kablitz-Post, Ger./Aus./It./Svizz., 113’, 2017.
Nietzsche l’adorava. Rilke l’amava. Freud l’ammirava. Una donna straordinaria. Una vita unica. Scrittrice, poetessa, intellettuale, psicologa, archetipo di militante femminista. Lou von Salomé ha vissuto, spesso facendoli innamorare di sé, con alcuni dei più importanti personaggi dell’inizio del ‘900 tra cui Nietzsche, Rilke e Freud, che la consideravano la loro musa. A 72 anni, mentre il Reich prende progressivamente potere in Germania, un’anziana Lou, costretta a nascondere la propria discendenza ebraica, racconta le sue memorie a un ammiratore.

LUCKY
John Carroll Lynch, USA, 88’, 2017.
Esordio alla regia dello straordinario caratterista John Carroll Lynch, Lucky è una lettera d’amore alla carriera di oltre mezzo secolo e alla vita del geniale Harry Dean Stanton, recentemente scomparso, volto e corpo iconico amato da registi come David Lynch (che partecipa anche al film in un ruolo secondario) e Wim Wenders, ma anche una riflessione intima e poetica sulla mortalità, la solitudine, la spiritualità e le connessioni umane.

MR. GAGA
Tomer Heymann, Israele/Svezia/Ger./Olanda, 100’, 2015.
Ohad Naharin, creatore del linguaggio di movimento “Gaga” e uno dei coreografi più importanti ed innovativi al mondo, è oggi direttore artistico della Batsheva, compagnia israeliana di danza di fama mondiale. Un film appassionante e sorprendente, un patrimonio artistico e biografico formidabile. Attraverso filmati di repertorio che lo mostrano giovane ballerino, o in momenti privati insieme alla sua famiglia, il documentario offre un ritratto di Mr. Gaga, dagli esordi fino ai primi passi sulla scena internazionale con Martha Graham e Maurice Béjart,

PJ HARVEY – A DOG CALLED MONEY
Seamus Murphy, UK/Irlanda, 94’, 2019
Il documentario di Seamus Murphy, grande fotografo qui alla sua prima regia, è l’unione delle immagini del regista e delle parole e delle note di PJ Harvey, cantante cult britannica. La musicista ha infatti accompagnato più volte il fotografo irlandese nei suoi viaggi, in Afghanistan, Kosovo e a Washington DC. È da queste esperienze e da un articolo del Washington Post che è nato l’album “The Hope Six Demolition Project”.

RICHARD LINKLATER: DREAM IS DESTINY

Louis Black, Karen Bernstein, USA, 93’, 2016.
Attraverso numerose e illuminanti chiacchierate e discussioni con Linklater, costellate dalle testimonianze di attori, membri della troupe e professionisti che hanno lavorato con lui, il percorso artistico di uno dei registi americani più innovativi e indipendenti, uno dei rari talenti cinematografici del Duemila.

THE RIDER – IL SOGNO DI UN COWBOY
Chloé Zhao, USA, 103, 2017.
L’epopea di un giovane cowboy alla riconquista del proprio destino. Dopo un grave incidente a cavallo, il giovane cowboy Brady scopre che non potrà più gareggiare nei rodei. Brady lotta per superare il trauma ma deve anche badare alla sorella Lilly che, affetta dalla sindrome di Asperger, non può contare sul padre, dipendente dal gioco d’azzardo.

UN ULTIMO TANGO
German Kral, Argentina/Germania, 85’, 2015.
Un film dalla fotografia raffinata, ricco di sequenze dedicate al tango, che racconta la storia di María Nieves Rego e Juan Carlos Copes, i Ginger e Fred argentini dagli anni Cinquanta in avanti. Il regista German Kral lavora con Wim Wenders, produttore esecutivo di quest’opera, metafora della vita e delle sue infinite combinazioni.

FOR SAMA
Waad al-Katea , Edward Watts, Siria/UK, 100’, 2019.
Documentario girato dalla regista siriana 26enne Waad al-Kateab, che ha filmato la sua vita da ribelle ad Aleppo, durante i cinque anni di guerra civile. Un viaggio dentro alla drammatica esperienza della guerra visto dal punto di vista di una giovane donna. Proiettato fuori concorso al 72ª edizione del Festival di Cannes, ha vinto diversi premi, tra cui il Premio del pubblico e quello del miglior documentario al South by Southwest Film Festival, e il Premio speciale della giuria per il lungometraggio internazionale a HotDocs.

JUST CHARLIE

Rebekah Fortune, UK, 99’, 2017.
Vincitore del Premio del pubblico a Edimburgo, segna il debutto di Harry Gilby che offre un’interpretazione indimenticabile, degna di una stella di Hollywood. Il film segue il quattordicenne Charlie, impegnato alla scoperta della propria identità – soprattutto di genere – attraverso un racconto di formazione divertente e incoraggiante.

I film sono disponibili in streaming, previa registrazione e pagamento (€ 5,00), sulla piattaforma www.cinetecamilano.it

INFO
info@cinetecamilano.it
STREAMING
www.cinetecamilano.it
Previa registrazione
TICKET
€ 5,00

 

Rispondi