‘La Cenerentola’ con l’orchestra laVerdi diretta da Andrea Barizza, sabato 20 febbraio in streaming

Nicola Olivieri attore
Sandhya Nagaraja attrice,danzatrice e coreografa
Andrea Allione mimo e assistente ai costumi
Laura Comin scene (riprese da Andrea Allione)
Marco Calabrese costumi
Francesco Montemurro Testi e regia
Compagnia ilSaleinZucca Milano 

 

Sabato 20 febbraio 2021 ore 16:00 (e successivamente disponibile on demand) In Streaming sul portale web dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.
Musiche di Sergej Prokof’ev
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Andrea Barizza direttore

La nuova piattaforma online dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi continua ad arricchirsi di nuovi contenuti. Sabato 20 febbraio alle ore 16 arriva un nuovo spettacolo dal “Crescendo in Musica”, la rassegna de laVerdi dedicata al pubblico dei bambini, ribadendo quanto sia importante stare vicini ai più piccoli, in questo delicato momento storico, e a quanto sia prezioso educarli fin dalla tenera età all’ascolto della musica, riuscendo a coniugare concentrazione e divertimento, tratto distintivo degli appuntamenti di questa deliziosa rassegna.

All’Auditorium di Milano arriva La Cenerentola, e torna per lucidare pavimenti, trasformarsi in regina del ballo e poi ancora fuggire, perdere la celebre scarpetta e infine…trovare l’amore tanto a lungo negato! Sulle dolcissime note del balletto di Sergej Prokof’ev – eseguite dall’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, per l’occasione diretta da Andrea Barizza, mentre Nicola Olivieri, Sandhya Nagaraja e Andrea Allione incarneranno i tanti personaggi della storia personaggi (le due sorellastre, la matrigna, il Re, il Ciambellano, l’araldo…), tutti intenti a inseguirsi in un castello pieno di finestre e sorprese. La regia e i testi sono di Francesco Montemurro.

Ed ecco qualche spunto per godersi fino in fondo lo spettacolo. Cenerentola: chi non conosce la sua storia? Nessuno sa, però, che Cenerentola aveva un diario segreto, un quadernaccio nascosto sotto un mattone del caminetto. Lì, accucciata tra la cenere, raccontava tutte le sofferenze e le ingiustizie che la matrigna e le sorellastre le infliggevano, facendole fare la sguattera di casa. Nel diario, però, descriveva anche l’amicizia con i topolini, quel Gran Ballo al palazzo del Re, l’incontro con il Principe Ramiro e la scarpetta di cristallo perduta…

Insomma, quando le sorellastre mettono infine le mani su quel diario e incominciano a leggerlo, la frittata è già fatta: Cenerentola sta per sposare il principe e le ha già perdonate e invitate al matrimonio.

Ci andranno? Controvoglia, ma ci andranno: obbligate dalla matrigna, che spera nei vantaggi della parentela con il Re. Come dire: il lupo perde il pelo ma non il vizio!

E Cenerentola? Lei ora ha un nuovo diario, tanto grazioso e non più sporco di cenere, ma non dimentica che al mondo ci sono ancora tante bambine e tanti bambini incompresi, maltrattati o addirittura sfruttati e ci ricorda di aiutarli, di non lasciarli mai soli.

Siate voi le loro fatine buone, i loro amici topolini… solo così la vostra vita diventerà la più bella di tutte le fiabe!”.

Un ringraziamento particolare va alla direttrice Chiara Allasia per aver reso disponibile lo Studio Dy&G per le prove, all’Associazione Espressione Danza e alla sua direttrice Camilla Meregalli per il grande supporto fornito.

Un altro spettacolo imperdibile dedicato ai più piccoli, da godersi il sabato pomeriggio comodamente sul proprio divano, collegandosi a streaming.laverdi.org.

Disponibile a partire da sabato 20 febbraio su streaming.laverdi.org

Esattamente come accade per i concerti dal vivo, laVerdi non rinuncia agli approfondimenti. Ed è così che, insieme ai concerti, anche i programmi di sala approdano online, e diventano consultabili sul portale Web de laVerdi. Un ulteriore modo di rendere la fruizione musicale ancor più completa e consapevole, una strategia per avvicinare ancor di più la modalità di ascolto online a quella dei concerti dal vivo.

 

Rispondi