Le Gru – Store talking: la storia di Simone Massè, un nerd nel mondo dei Lego!

La storia di Simone Massè, sale assistant LEGO, è quella di altri a Le Gru: ha visto un annuncio, ci ha creduto e ha mandato il curriculum. Era il 2016 e i più famosi giocattoli danesi stavano per sbarcare proprio a Le Gru con il primo store italiano.

Un sogno realizzato: nessuno meglio di un vero AFOL (Adult Fan Of Lego) per seguire, consigliare, entusiasmare i tantissimi che ogni giorno entrano in un negozio che è un parco giochi per bambini e adulti. Il primo trenino LEGO, regalo di uno zio quando aveva solo cinque anni, ha accompagnato i giochi e i sogni di un giovane adulto perdutamente innamorato di fantasy e saghe come Star Wars, Harry Potter, Il Signore degli Anelli.

Oggi Simone si muove fra mostre e fiere dove incontrare appassionati come lui, ma da buon esperto del fai da te, si rifugia spesso nel garage-laboratorio pieno di attrezzi dove costruisce mobili e oggetti con l’abilità di un falegname e progetti ispirati al manga Anime dei Pokemon con l’innovazione di uno stampatore 3D. Gli amici qualche volta lo vedono anche restaurare la leggendaria A112 del nonno, con cui sogna di partecipare a manifestazioni per auto storiche, forse per ripetere i fasti del periodo in cui come cosplayer impersonava Jake dei Blues Brothers insieme ad un compagno delle elementari nei panni di Elwood.

Per tutti coloro che adorano i LEGO, ma soprattutto si sono appassionati alle storie dei lavoratori di le Gru che si raccontano nei video di Store Talking, lo specialissimo mondo di Simone è online venerdì 5 marzo.

Ma non solo storie online! A Le Gru, per tutti coloro che acquistano le GIFT CARD, tanti vantaggi e biglietti gratuiti per visitare i giardini e il piano nobile de La Venaria Reale e le mostre permanenti di Palazzo Madama e della GAM Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea che proroga la validità dei biglietti fino al 12 aprile 2021.

GUARDA IL VIDEO!
ttps://www.youtube.com/watch?v=2HbI8ugDEBI

 

Rispondi