Inaugurata a Cupramontana l’Accademia Erard ‘La Marca Harmonica’

Inaugurata il 19 giugno l’Accademia ErardLa Marca Harmonica”, a Cupramontana, nelle Marche. La prima accademia musicale del centro Italia dove vengono costruiti strumenti d’epoca ed eseguiti spartiti inediti.

La sede dell’Accademia è l’ex Monastero di Santa Caterina, in Via Nazario Sauro n.20 a Cupramontana, Capitale del Verdicchio nell’entroterra della provincia di Ancona. Partner del progetto sono il Comune di Cupramontana e Astralmusic, accademia di musica e agenzia di consulenza artistica e produzione discografica.

«Oggi è una giornata molto importante – ha affermato nella giornata inaugurale (19 giugno 2021) Luigi Cerioni, sindaco di Cupramontana – Il progetto dell’Accademia Erard mi rende orgoglioso di Cupramontana perché valorizza la storia, le idee e guarda al futuro. L’Accademia è nata in modo quasi naturale: abbiamo visto la ricchezza che avevamo, e abbiamo, tra cultura musicale del territorio, testimonianze scritte, maestranze, spartiti originali del nostro illustre concittadino Don Niccolò Bonanni (1737 – 1821) e abbiamo sentito la necessità di mettere tutto questo insieme per non disperdere la nostra storia. Sì, è un progetto molto ambizioso ma è necessario che sia così! Se conosciamo la nostra storia e le vogliamo bene allora abbiamo il modo di costruire il nostro futuro. Il progetto dell’Accademia è un progetto giovane e per i giovani di Cupramontana e per coloro che abitano nei nostri borghi perché capace di aprire le porte nel mondo del lavoro e lavorare insieme con tutto il territorio. In tutto questo bisogna crederci tutti insieme e tutti i giorni: la vera scommessa è crederci! Perché quello che conta sono le persone e il valore delle loro idee. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in questo progetto e l’augurio è che ci si creda sempre perché è una potenzialità per la nostra cultura e per il nostro futuro».

L’Accademia Erard è unica nel suo genere perché dedicata alla musica del periodo antico, barocco e classico con la riscoperta dei compositori marchigiani.

Tra le finalità dell’Accademia ci sono la riscoperta dei mestieri legati al mondo musicale e la pubblicazione di opere inedite. Il centro di ricerca dell’Accademia è dedicato alla revisione, editazione e pubblicazione di partiture di autori marchigiani mai eseguite in epoca moderna.

Le esecuzioni delle opere, grazie all’Ensemble Accademia Erard, si intendono con strumenti storici, barocchi e classici sia originali sia fedelmente realizzati all’interno dell’Accademia.

«Un progetto nato anni fa dalla ripetuta constatazione della vitalità culturale e musicale della nostra terra tra ‘700 e ‘800. Una cultura diffusa, non solo per i numerosissimi compositori, ma per capacità esecutive e fruitive – sottolinea Luca Delpriori – Responsabile Edizioni Archivio Storico Musicale Accademia Erard – Realtà ben nota agli storici ma ancora non arrivata alla popolazione. Gettare un ponte tra gli studi storici e la concretezza del recupero e dell’esecuzione, questo era il proposito originale.

Il parroco di Cupramontana, don Giovanni Rossi, ha preso parte all’inaugurazione esprimendo: «soddisfazione per la nuova vita dei locali Santa Caterina, da sempre dedicati all’educazione delle giovani generazioni del paese. Il monastero è sempre stato la centro della vita di Cupramontana ed ora ritornerà ad essere punto di riferimento per la comunità».

«Abbiamo immaginato Cupramontana come una città artistica del vino e dal panorama favoloso, un bellissimo borgo ospitale che conserva ancora la sua tradizione storico artistica. Il Sindaco Luigi Cerioni ha coinvolto Astralmusic per la gestione dell’ex Monastero di S.Caterina, la struttura che ospiterà l’Accademia Erard – afferma Giordano Tittarelli, CEO di Astralmusic – Il connubio Astralmusic/Accademia Erard si è fatto reale grazie alla collaborazione con il Maestro Cristiano Delpriori, direttore della sezione classica di Astralmusic Academy e si traduce con l’unione di due grandi tempi della musica, la musica antica e barocca e la musica pop. Il contenitore organizzativo, editoriale e discografico di Astralmusic e la riscoperta e trascrizione di tutto ciò che di inedito può nascondersi negli archivi storici di tutta la regione marche grazie all’Accademia Erard, darà alla luce nuova musica, mai ascoltata prima, un viaggio nel tempo proiettato alle nuove generazioni. Fiore all’occhiello gli strumenti musicali d’epoca costruiti proprio all’interno dell’Accademia».

Per poter essere fedeli all’epoca della musica studiata ed eseguita, all’interno dell’Accademia Erard saranno costruiti ex novo o restaurati strumenti ad arco: violini, viole, violoncelli, contrabbassi, viole d’ amore, viole da gamba.

È per questo che parte integrante dell’Accademia è l’Istituto Regionale dei Mestieri dell’Arte che prende l’avvio con la Bottega di Liuteria e la Scuola di Liuteria del Maestro liutaio Giuseppe Quagliano, uniche nella regione Marche. Entro l’anno verranno saranno avviati i corsi di formazione per Liutaio Costruttore e restauratore. «Perché un corso di liuteria? Liuteria: arte fatta di conoscenza e gesti antichi, un’arte che necessita di tempo e riflessione – spiega il Maestro liutaio Giuseppe Quagliano – Una scienza che si tramanda di maestro in maestro, fatta di sapere di tipo esperenziale che porta a creare Opere d’arte in grado di tradurre in suono altre opere d’arte (musica). La lenta e progressiva rarefazione della funzione formativa della bottega artigiana fa nascere le prime scuole di liuteria, atte a trasmettere scienza e conoscenza intrisa di grande creatività contribuendo a vivificare il tessuto sociale ed economico del territorio».

 

Rispondi