Ennio Morricone: dal 2 luglio esce in edicola ‘Complete Colletion’, 15 compilation e una selezione di brani

A un anno dalla scomparsa di Ennio Morricone, tra le iniziative organizzate per celebrare il genio del grande Maestro, esce in edicola (dal 2 luglio) “Complete Collection”, un’imperdibile collezione che raccoglie in 15 volumi il meglio della sua immensa produzione, per riscoprire l’enorme eredità artistica di uno dei più importanti e prolifici compositori della storia.

Il meglio della carriera di Ennio Morricone: dal cinema alla televisione, dalla musica contemporanea agli arrangiamenti d’orchestra, fino ai brani originali scritti per grandi interpreti.

La collezione è, inoltre, impreziosita da contenuti inediti. Nei libretti che accompagnano ogni CD, si rende omaggio alla grandezza e al genio del Maestro ripercorrendo attraverso testi e immagini, le tappe della sua vita e della sua musica, che è andata ben oltre le leggendarie colonne sonore, dando spazio anche alle interviste, ad analisi e approfondimenti.

Morricone non è stato solo il più conosciuto e amato compositore di musiche da film in tutto il mondo – e questa collezione ha il pregio di condensare i vari aspetti del suo ricchissimo percorso artistico, fatto di generi molto diversi tra loro – ma ha messo insieme, con la sua musica raffinata e popolare al tempo stesso, emozioni, idee e sperimentazioni come pochi altri sono riusciti a fare. In “Complete Collection” trovano spazio le diverse anime del Maestro, quella di compositore ma anche quella di arrangiatore d’orchestra: ci sono quindi le musiche per il cinema (i temi da “Nuovo Cinema Paradiso” e “Il buono, il brutto, il cattivo” solo per citarne due) e per la televisione, la musica contemporanea, d’avanguardia, sperimentale, di ricerca, con brani originali scritti per grandi interpreti; la musica per le sale da concerto.

Complete Collection” è una selezione di temi che trae origine dal cofanetto pubblicato nel 2008, “Ennio Morricone The complete Edition”, curata e scelta dallo stesso artista e indicata da lui come riferimento di tutta la sua opera e arricchita ora di altri brani imperdibili tra cui quelli composti dopo il 2008 come “Hateful Eight” e “Baarìa”.

A dare il via il 2 luglio a questa straordinaria collana (pubblicata in formato digipack, in edicola a cadenza settimanale) è “Music for Cinema volume 1”: 17 temi per film composti tra il 1964 e il 1965 – partendo da “Per un pugno di dollari”, che avrebbe cambiato la storia del western determinando la fine della concezione della colonna sonora come mero accompagnamento dell’azione. Gli altri temi contenuti nel primo CD sono: Canzone” (dal film I basilischi), “Il successo” (dal film Il successo), “E la donna creò l’uomo” (dal film E la donna creò l’uomo), “Exultate deo” (dal film El Greco), “Amanti d’oltretomba” (dal film Amanti d’oltretomba), “Le meno importanti” (dal film Idoli controluce), “I pugni in tasca” (dal film I pugni in tasca), “Una pistola per Ringo” (dal film Una pistola per Ringo), “Agente 505: missione compiuta” (dal film La trappola scatta a Beirut), “Menage all’italiana” (dal film Menage all’italiana), “Slalom” (dal film Slalom), “S. Francesco parla agli uccelli” (dal film Uccellacci e uccellini), “La pace torna a Mimbres” (dal film Il ritorno di Ringo), “Svegliati e uccidi” (dal film Svegliati e uccidi), “Per qualche dollaro in più” (dal film Per qualche dollaro in più), “La resa dei conti” (dal film Per qualche dollaro in più).

La carriera artistica di Ennio Morricone ha abbracciato generi molto diversi che vanno dalla musica assoluta alla musica applicata. Ha lavorato come direttore d’orchestra e come compositore per il teatro, la radio e il cinema. Le sue prime composizioni per concerto risalgono alla fine degli anni 50. La carriera di compositore per il cinema è iniziata nel 1961 e la fama mondiale è arrivata con le musiche per i film western di Sergio Leone, con il quale strinse un sodalizio passato alla storia. Morricone ha composto più musica per il cinema di qualunque altro compositore nella storia, collaborando con i più importanti registi al mondo. Delle oltre 450 colonne sonore, solo 35 sono musiche per i film western (quindi, solo l’8% dell’intera produzione) composte tra gli anni ‘60 e ‘70. Mentre la sua produzione di musica assoluta, iniziata nel 1946, comprende più di 100 brani.

Tra i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti, ricordiamo l’Oscar nel 2016 per la Miglior colonna sonora con “The Hateful Eight”, l’Oscar alla carriera nel 2007, il Leone d’Oro, 11 Nastri D’argento, 6 BAFTA, 5 candidature agli Oscar, 10 David Di Donatello, 3 Golden Globes, 3 Grammy e 2 European Film Award. In campo discografico, Morricone ha vinto 27 Dischi d’oro, 7 dischi di platino, 3 Golden Plates. La colonna sonora del film “Il buono, il brutto, il cattivo” è stata inserita nella Hall of Fame dei Grammy nel 2009.

La collana “Complete Collection” arriverà in edicola dal 2 luglio, con uscite settimanali.

 

Rispondi