Dylan Dog incontra Jenny: terzo e ultimo appuntamento in omaggio a Vasco Rossi

Si conclude con JENNY l’omaggio estivo di Dylan Dog a Vasco Rossi e alle protagoniste femminili di tre delle sue canzoni più amate, cui si sono ispirate le autrici della scuderia Bonelli per le loro storie.

Dopo SALLY e ALBACHIARA, che hanno fatto appassionare i fan di tutta Italia, il 31 agosto arriva in edicola e fumetteria l’albo JENNY, scritto da Barbara Baraldi e disegnato da Davide Furnò. La storia ci mostra Dylan Dog che si sveglia in una stanza spoglia, buia, senza alcuna apertura. Non sa come è arrivato in quel luogo, né come uscirne, ma avverte, dall’altra parte del muro, la voce flebile di Jenny, prigioniera come lui in quello spazio ostile in cui perfino lo scorrere del tempo perde di significato. L’unica cosa che sembra avere senso è arrendersi e dormire, per lasciarsi morire…

Vasco Rossi racconta:Jenny, che già dal nome mi sembrava perfetta per ispirare il personaggio, l’ho scritta prima di cominciare a fare questo mestiere, diciamo che è una “prova d’autore” che ho promosso a canzone. È una donna giovane, soffre, per la società non è “utile” e quindi va allontanata. Nella canzone parlo di una donna, ma in realtà Jenny sono io in preda al mio “diciannovesimo esaurimento nervoso”, quello che mia zia avrebbe curato a suon di bastonate. Allora si diceva esaurimento, oggi si direbbe depressione. lo ne sono sempre uscito, e ne esco, grazie alla musica, grazie ai concerti, per me il motivo per esistere e resistere”.

Commenta Michele Masiero, Direttore Editoriale di Sergio Bonelli Editore: “Credo che, dopo la lettura di “Sally”, “Albachiara” e “Jenny”, chiunque si sia reso conto di quanti punti di contatto esistano fra Vasco e Dylan Dog, che sono, in fondo, due indagatori dell’animo umano: chi attraverso le parole e la musica e chi invece dando la caccia a mostri e fantasmi, che non sono altro se non lo specchio del nostro complicato vivere contemporaneo”.

La sceneggiatrice Barbara Baraldi aggiunge: “La depressione è un demone, e chi meglio di Dylan Dog poteva affrontarla? Un demone invisibile e subdolo, perché spinge chi ne soffre a chiudersi in se stesso, alzando muri per tenere il mondo fuori, compreso chi cerca di offrire un aiuto”.

Come le due storie precedenti, anche JENNY avrà una foliazione speciale e sarà arricchita da 16 pagine extra che conterranno un nuovo capitolo dell’intervista di Luca Crovi a Vasco, il testo della canzone cui si ispira l’episodio, l’editoriale di Michele Masiero, il commento di Barbara Baraldi e un’intervista a Davide Furnò.

L’albo JENNY, curato da Roberto Recchioni, sarà disponibile in edicola, in fumetteria e sul sito di Sergio Bonelli Editore dal prossimo 31 agosto.

 

Rispondi