Sid – Fin qui tutto bene con Alberto Malanchino dal 18 al 23 ottobre al Franco Parenti Di Milano

18 – 23 ottobre | Sala A
Sid – Fin qui tutto bene
regia e drammaturgia Girolamo Lucania
con Alberto Malanchino
concept scenografico Ivan Bert
allestimento e costumi Silvia Brero
sound design e colonna sonora Ivan Bert, Marco Benz Gentile
video Grey Ladder
mapping Riccardo Franco Loiri
nuova produzione 2022 di Cubo Teatro, co-produzione E20INSCENA
Prima nazionale

Sid. Italiano. Origini algerine. Quindici anni. Forse sedici, forse diciassette. Veste sempre di bianco, perché il bianco è il colore del lutto per i musulmani.

Vive come uno dei tanti ragazzi di una delle tante periferie dell’Occidente. Vive nel mondo drogato della società dello spettacolo. Per uscire dalla disperazione e dalla noia di nascosto legge, ascolta musica, vede film.

Recita. Recita sempre. Fino a dimenticare di essere Sid.

Colleziona sacchetti di plastica, di carta, di tessuto, di materiale biodegradabile. Tutti, rigorosamente, firmati. Bello, intelligentissimo, raffinato lettore, perfettamente padrone delle più sottili sfumature della lingua.

Ha ucciso. Probabilmente per noia. Sicuramente per uno scopo più alto. Uccide soffocando le sue vittime nei sacchetti di plastica alla moda. La sua storia è un film “senza montaggio”, un torrenziale monologo che è un concerto Hip Hop suonato dal vivo: scorrono schegge di vita, di bullismo, di consumo, di ragazzi annoiati, dei “fuck you”, di canne, droga, desolazione, di vagabondaggi nei “templi del consumo”.
Sid è il futuro incarnato.

Bello, bellissimo, intelligente, Europeo di nascita, di origine algerina, non appartiene né all’Occidente, né alla cultura africana.

È il futuro. Un futuro senza identità. Un presente senza futuro.

Sid cerca l’identità, il suo palcoscenico è il mondo, la sua Croisette i Social, la vita il suo film. Il suo pubblico il mondo. Gli outfit bianchi, come il lutto per la sua vita, scintillante perché griffata.

Sid impacchetta le vite di scarto, incartandole in buste firmate.

Il serial killer del futuro. La Star. Cubo Teatro è un gruppo di artisti e di operatori culturali che opera prevalentemente nella produzione artistica multidisciplinare, nella creazione e gestione di eventi, e nella programmazione artistica contemporanea. Operativa dal 2010, l’Associazione è oggi un punto di riferimento per la città di Torino e sul territorio nazionale per le arti performative indipendenti e per la capacità di intercettare i movimenti dell’arte contemporanea dello spettacolo dal vivo.

ORARI
martedì 18 Ottobre h 20:30; mercoledì 19 Ottobre h 19:15; giovedì 20 Ottobre h 20:30; venerdì 21 Ottobre h 19:15; sabato 22 Ottobre h 19:15; domenica 23 Ottobre h 15:45

PREZZI
PRIMO SETTORE (file A–F)
intero 18,50€ + 1,50€ quota energia;
SECONDO SETTORE (file G–S)
intero 16€; under26/over65 13,50€;
convenzioni 13,50€
GALLERIA (file T–ZZ)
intero 13,50€; under26/over65 13,50€; convenzioni 13,50€

Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

Info e biglietteria
Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

http://www.teatrofrancoparenti.it

 

Rispondi