Prigioniero della Seconda Strada, al Teatro Bello di Milano il 13 e 14 febbraio

PRIGIONIERO DELLA SECONDA STRADA
Liberamente tratto dalla commedia di Neil Simon
Diretto e interpretato da Barbara Sirotti e Francesco Basile
Una produzione ProsAct

Giovedì 13 e venerdì 14 gennaio 2020 –  h.21,00

Teatro Bello

Via San Cristoforo, 1 (c/o Teatro Alfredo Chiesa)

Facile amarsi quando va tutto bene…ma si è ancora capaci quando tutto ti crolla addosso?

Scopriamolo in questa ironica commedia ispirata al testo di Neil Simon. All’approssimarsi di San Valentino si ride e si riflette sulle agrodolci dinamiche di una coppia, interpretata da Barbara Sirotti e Francesco Basile.

Come si può dormire serenamente nella notte estiva di una Milano torrida, fra grattacieli, afa e rumori del traffico?

In questo contesto Gaetano ed Emma Pascolla cercano insieme la via d’uscita al malessere di una vita ormai sempre più alienante. Soprattutto alla notizia del recente licenziamento di Gaetano, evento che sembra minare l’equilibrio psicologico, affettivo e finanziario della coppia.

Gaetano inizia una discesa nella paranoia e nella depressione che si risolve in un attacco di nervi contro la società che divora l’individuo.

Emma, sempre pronta a tenere salda la salute mentale di Gaetano e il loro amore, riprende quindi il suo lavoro di segretaria, sperando di risollevare le sorti.

Proprio quando Gaetano sembra finalmente uscire dal suo esaurimento però Emma cade nello sconforto. Poi accade qualcosa…e l’istinto primordiale di sopravvivenza, la difesa congiunta dagli attacchi della società rinvigoriscono l’amore coppia, facendo loro riscoprire l’unica certezza della loro unione.

 

La commedia, diretta a quattro mani dagli stessi attori protagonisti, è incentrata soprattutto sulla psicologia di due coniugi, messa allo scoperto da improvvise e dolorose circostanze e sui valori che i due riescono a recuperare nonostante le avversità – e che forse, proprio a causa delle stesse, mette a nudo i problemi di una classe sociale in crisi. Una crisi di valori morali, di sentimenti autentici e di solidarietà. La triste condizione dell’essere umano, costretto a misurarsi con una società ostile che lo ferisce e ne delude le aspettative, rende fresco e attuale un testo datato, che ha conosciuto anche il successo cinematografico nel ‘75.


TEATRO BELLO

Via San Cristoforo, 1 (c/o Teatro Alfredo Chiesa)
Il teatro, sul Naviglio Grande, è dotato di un ampio parcheggio interno.

INFO e PRENOTAZIONI
info@teatrobello.it
Cell-sms-whatsapp: 347 23 38 514
PREZZO: intero € 10,00

Link prevendite Eventbrite
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-prigioniero-della-seconda-strada-89481795459?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&aff=esfb&utm-source=fb&utm-term=listing&fbclid=IwAR0OLdVvxPHDKL3ik1glTWPbEQ8hNoUtypMJxFAOsdHo5nDwiMpgs4VfmgM

 

Rispondi