Inaugurato il nuovo Teatro Maciacchini, sarà un nuovo polo culturale per la città

Sarà intitolato a Bruno Munari il nuovo Teatro Maciachini, che ha aperto al pubblico sabato e domenica con una serie di iniziative dedicate alla scoperta dell’edificio progettato da Italo Rota, con visite gratuite agli spazi, guidate e “teatralizzate” a cura del Teatro del Buratto al quale il Comune ha affidato la gestione a seguito di bando ad evidenza pubblica.

La Giunta infatti, proprio oggi, ha deliberato l’intitolazione del Teatro a Bruno Munari, per significare il forte legame tra questo nuovo polo di produzione e promozione teatrale e culturale dedicato all’infanzia e all’adolescenza e la creatività eclettica dell’artista milanese che ha indirizzato molta della sua produzione al mondo dei bambini. La cerimonia di intitolazione a Bruno Munari si svolgerà successivamente, in data da definire.

L’inaugurazione del nuovo Teatro si è svolta sabato alle ore 15 alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione comunale, dell’architetto Italo Rota, di rappresentanti di Generali Real Estate (che ha realizzato l’edificio) e di tutto lo staff del Teatro del Buratto.

Il programma di apertura alla città prevede visite guidate, con prenotazione obbligatoria, senza soluzione di continuità per tutto il weekend. I gruppi saranno accompagnati all’interno della struttura da una guida che li condurrà nei laboratori e nelle sale; in ogni stanza e spazio saranno istallate scenografie e pupazzi degli spettacoli storici del Teatro del Buratto – come l’Histoire du soldat, Pierino e il lupo, Quello Stolfo da Ferra e altri ancora – mentre i vari pianoforti dislocati ovunque faranno da colonna sonora al percorso di svelamento degli oltre 2000 mq del Teatro. In sala prove, i gruppi troveranno ad attenderli gli artisti di Quattrox4 sospesi nello spazio, in una scena costituita da 7 corde aeree. L’ultima tappa del percorso sarà davanti al palcoscenico, dove gli animatori su nero presenteranno i personaggi dello spettacolo “Becco di rame”, che andrà in scena domani e domenica pomeriggio.

 

Rispondi