Parte il progetto di riqualificazione dell’area della stazione centrale di Milano

Un ambizioso progetto congiunto di Grandi Stazioni retail, del Comune, delle associazioni di cittadini e di albergatori della zona e di Ventura Projects, sta per partire e si propone la riqualificazione degli spazi nell’area della stazione centrale,  strasformando una zona oggi in stato di quasi abbandono in un nuovo distretto del design e della ristorazione. Si comincerà a concedere degli spazi er usi temporanei per poi passare  ad un’altra fase di ristrutturazione interna degli spazi di accesso ai binari, fino a coinvolgere quel chilometro e mezzo di depositi  che costeggiano la via Ferrante Aporti e via Sammartini con i suoi circa cento spazi di circa 300  metri quadrati che sono in disuso da quasi vent’anni.

La decisione è stata presa dopo l’incontro tra la società di Grandi Stazioni e la giunta comunale. Seguiranno gli incontri tecnici  per dare avvio, entro fine novembre, alla trasformazione  di una parte dei Magazzini Raccordati (così si chiamano), oggi quasi tutti vuoti,  per farne il  “polo del gusto”, così come si sta già facendo alla stazione Termini di Roma.

L’assessore Maran spiega che, con le risorse economiche generate da questa riqualificazione si potrebbe  dare avvio alla riqualificazione di piazza Luigi di Savoia, svuotandola dalle auto, anche perché  è in programma la realizzazione di un parcheggio da 600 posti auto all’interno di uno degli edifici della stazione centrale, progetto già finanziato dal ministero delle Infrastrutture.” Si vuole fa vivere le piazze intorno alla Centrale, ha aggiunto l’assessore C. Tajani, oggi sempre più terra di nessuno a discapito della sicurezza. “

Accolta molto bene l’iniziativa e le richieste sono già superiori agli otto spazi della prima fase e, quindi il progetto potrebbe allargarsi anche all’esterno degli edifici, sui larghi marciapiedi. Tra gli interessati l gruppo Fas, Ventura Projects, il gruppo di designer che da anni aveva trovato casa durante il Fuorisalone a Lambrate. Con quest’ultima società,  spiega Fulvia Ramogida, che guida il progetto, la prossima Design week i Magazzini diventeranno la sede espositiva dei grandi brand, mentre i nomi emergenti verranno ospitati nel Future Dome, un palazzo Liberty appena ristrutturato a Piola”.

Naturalmente l’idea di Comune e Grandi Stazioni non è limitata alla sola settimana del Salone del mobile, perchè si vuole rendere i Magazzini un luogo permanente per il design e tutti gli eventi del calendario milanese, da quelli legati alla moda a quelli della cultura, sfruttando la grande duttilità che queste “caverne” offrono per adattarli agli usi più diversi.

I cittadini milanesi e non solo attendono con gioia la realizzazione di questo progetto che farà di Milano una città sempre più accogliente e vivibile.

Prezzo: EUR 33,60
Da: EUR 35,00
 

Rispondi