Spirit de Milan: dopo la riapertura ecco la programmazione dal 12 al 17 novembre!

Riaprono le porte dello SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59 – Milano) e ripartono gli appuntamenti settimanali! Dopo il week-end scorso che ha inaugurato la riapertura del locale meneghino, in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, da oggi, martedì 12 novembre, ricomincia una nuova stagione dopo la chiusura temporanea a causa di problemi burocratici.

Vedi il nostro articolo precedente.

Questi gli appuntamenti della settimana:

Martedì 12 novembre riparte l’appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 – Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti RAFAEL DIDONI, FOLCO ORSELLI, GERMANO LANZONI, WALTER LEONARDI e FLAVIO PIRINI che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità.

Mercoledì 13 novembre arriva MACBETH, la celebre opera di Shakespeare rivisitata in chiave underground, con i mattatori di TOURNÉE DA BAR che porterà gli spettatori in un mondo magico al confine tra il fantasy, l’horror e la black comedy per scoprire l’avvincente storia di Macbeth e Lady Macbeth!

Giovedì 14 novembre torna la serata BARBERA & CHAMPAGNE con I CIAPARATT, un giovanissimo trio musicale che proporrà dal vivo un raffinato repertorio della canzone popolare milanese rivisitando nel loro stile Gaber, Iannacci, Cochi e Renato, I Gufi e tanti altri.

Venerdì 15 novembre nuovo appuntamento con BANDIERA GIALLA e la musica anni ’60 e ’70. Per far scatenare il pubblico ci sarà lo show dei RE-BEAT, band di giovani musicisti che ripercorrerà la beat generation, passando da Gianni Morandi a Caterina Caselli fino all’indimenticabile surf dei Beach Boys e alle indimenticabili colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman. A seguire Dj Set con Alex Biasco.

Sabato 16 novembre HOLY SWING NIGHT con i JUMPING JIVE, che ripercorreranno gli anni d’oro dello swing con la loro musica tutta da ballare. A seguire Dj Set con Mr Barini.

Domenica 17 novembre via libera al jazz, al blues e all’improvvisazione con SPIRIT IN BLUES! Ospite della serata sarà WATERMELON SLIM, vincitore di due Blues Music Award e l’unico artista, insieme a B.B.King, Buddy Guy e Robert Cray, ad aver ricevuto ben 6 nomination nello stesso anno per un Blues Music Award, accompagnato dal musicista e storico bluesman MAX PRANDI. Ad aprire MASSIMO BEVILACQUA, in tour con il suo ultimo disco “Naked”.

Ma non è finita qui: lo Spirit de Milan sta preparando una grande festa per l’arrivo degli anni ’20, con una serata speciale e ricca di sorprese! L’appuntamento è fissato per la notte del 31 dicembre…

Più di 1500 mq con aree adibite al ballo, alla ristorazione, ai concerti, tutto custodito in una magica atmosfera vintage: Lo Spirit de Milan non è solo ottima musica dal vivo, risate, ballo e divertimento, ma anche buona cucina! La “Fabbrica de la Sgagnosa” è aperta dalle 19.30 a mezzanotte ed è possibile gustare il meglio dei piatti della cucina milanese “della nonna” circondati dall’atmosfera sincera da “vecchia Milano”.

È consigliata la prenotazione utilizzando il form online, dopo aver letto tutte le informazioni relative all’evento previsto dopo cena.

Spirit de Milan è anche un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci.

Le porte aprono alle 19.30, i concerti iniziano intorno alle 22.00, se non specificate eccezioni.

Al sabato l’ingresso per chi cena è di 5€ per i tesserati e 7€ per gli altri con brindisi di benvenuto; per chi viene dopo cena è di 10€ per i tesserati e 15€ per gli altri con una consumazione compresa.

Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e già ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.

 

Rispondi