Breaters: il 24 dicembre webinar sul tema ‘A Natale nessuno mi obbliga a mangiare troppo’

Proseguono gli appuntamenti mensili con Giorgio Serafini Prosperi e Stefano Iorino, fondatori del programma Breaters, piattaforma digitale che aiuta a coltivare l’autoregolazione col cibo grazie alla Mindfulness. In programma tra dicembre e gennaio tre webinar.

Si potrà partecipare iscrivendosi al link sulla landing page della piattaforma o al gruppo Facebook “Breaters Welcome” (iscrizione gratuita).

Gli incontri virtuali sono tenuti da professionisti della relazione d’aiuto che si occupano delle varie aree della consapevolezza: fisica, emotiva e nutrizionale, durante i quali è sempre possibile per gli utenti che vi partecipano porre domande e confrontarsi.

Giovedì 24 dicembre alle ore 17.00 si terrà l’incontro sul tema “A Natale nessuno mi obbliga a mangiare troppo”, presente anche la biologa nutrizionista Delia Ravetti.

Si parlerà di come affrontare le feste natalizie dal punto di vista della relazione col cibo, in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo. Si rifletterà su quali strategie adottare per non compensare con il cibo il disagio del lockdown ed evitare l’abitudine a identificare con le feste l’occasione per esagerare a tavola. Si scoprirà che le nostre consuetudini sono familiari, culturali e influenzate dall’industria alimentare che utilizza a proprio vantaggio il nostro meccanismo interno di gratificazione/ricompensa. 

Dicono gli organizzatori: “Confrontandoci con Delia Ravetti avremo un’opportunità unica, potremo affrontare l’argomento da una visuale sia fisico/biologica (quindi pratica) che da un’angolazione di consapevolezza emotiva. E lo faremo a poche ore dall’inizio delle “ostilità” alimentari”.

Nel mese di gennaio sono in programma giovedì 7 l’incontro virtuale “Rimettersi in forma dopo le feste” ed il 21 il webinar dal titolo “Non ci speravo più e invece”.

Breaters è un percorso di supporto quotidiano, costante e personalizzato, basato su meditazioni specifiche, mirate ad ampliare lo spazio di tolleranza a quelle emozioni disturbanti come ansia, stress, paura, frustrazione, senso di inadeguatezza, che creano una connessione diretta con un utilizzo del cibo di natura emotiva.

https://www.breaters.com

LINK PER PRENOTARSI https://lp.breaters.com/it/webinar-24DIC

 

Rispondi