Lo Schiaccianoci al Piccolo Teatro di Milano: tradizione e eleganza della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

È un’atmosfera magica che si rinnova ormai da quindici anni nel mese di dicembre al Piccolo Teatro di Milano. Gli allievi della rinomata Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, sotto la guida di Frédéric Olivieri, prendono il palcoscenico per una straordinaria interpretazione del classico natalizio per eccellenza, Lo Schiaccianoci. L’opera, coreografata dallo stesso Olivieri sulle celebri composizioni di Pëtr Il’ič Čajkovskij, si esibirà allo Strehler dal 13 al 21 dicembre in dieci emozionanti recite.

Il balletto, presentato per la prima volta nel 2011 e ora parte integrante del repertorio della Scuola, offre una rinnovata esperienza onirica dell’originale di Lev Ivanov. La freschezza coreografica di Olivieri, con un intreccio dinamico, richiede ai giovani interpreti oltre 100 allievi una notevole maturità tecnica ed espressiva. La padronanza dello spazio scenico e dei tempi musicali è essenziale in questo allestimento scaligero curato da Roberta Guidi di Bagno.


Il balletto, debuttato al Marinskij nel 1892,
è l’ultimo dei capolavori di Čajkovskij, dopo Il lago dei cigni e La bella addormentata. Olivieri mantiene la scrittura narrativa di Ivanov, basata sul racconto di Ernst Hoffmann “Schiaccianoci e il re dei topi”, mitigato da Alexandre Dumas padre per renderlo più accessibile al pubblico.

Tre diversi cast si alterneranno sul palcoscenico, con gli allievi degli ultimi tre anni di corso nei ruoli principali. Essi interpreteranno brani rappresentativi del repertorio romantico, dal Valzer dei fiocchi di neve al Passo a due della Fata Confetto e del Principe, dalle danze popolari russe, arabe e cinesi al suggestivo Valzer dei fiori.

L’appuntamento al Teatro Strehler non è solo una performance, ma un tassello significativo nel percorso di studi dei danzatori della Scuola di Ballo. L’esperienza in scena è parte integrante del loro percorso, affiancata dalla pratica costante sul palcoscenico del Teatro alla Scala. Durante questa stagione, gli allievi parteciperanno a produzioni come Coppélia, La bayadère e Guillaume Tell, oltre a spettacoli dedicati interamente a loro con l’accompagnamento dell’Orchestra dell’Accademia il 18 maggio 2024.

Il calendario ricco del 2023-24 vede gli allievi esibirsi anche al Teatro Municipale di Piacenza (3 marzo) e al Teatro La Fenice di Senigallia (11 maggio). A livello internazionale, saranno in scena al Teatro dell’Opera di Dubai (17-18 febbraio) e al prestigioso Palais Garnier di Parigi per il Gala des Écoles de danse du XXIe siècle il 17 aprile.

Il ritorno allo Strehler fra il 26 e il 28 aprile è previsto per uno spettacolo istituzionale che abbraccia sia il repertorio classico che quello contemporaneo. La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala continua a stupire e a emozionare il pubblico con la sua straordinaria arte e dedizione alla danza.

Durata spettacolo: due ore con intervallo
Milano, Teatro Strehler
13–21 dicembre 2023
Mercoledì 13 dicembre ore 20.30
Giovedì 14 dicembre ore 19.30
Venerdì 15 dicembre ore 20.30
Sabato 16 dicembre ore 15 e 19.30
Domenica 17 dicembre ore 16 e 20.30
Martedì 19 dicembre ore 19.30
Mercoledì 20 dicembre ore 20.30
Giovedì 21 dicembre ore 19.30

Platea: Intero € 33,00Ridotto card Gio/Anz € 21,00
Balconata: Intero € 26,00Ridotto card Gio/Anz € 18,00

 

Rispondi