Teatro Leonardo: confermato il successo per lo spettacolo ‘La Merda’ di Cristian Ceresoli con Silvia Gallerano

Visto e recensito da Gabriella Papa

Applausi lunghissimi e sentiti a Silvia Gallerano per la sua interpretazione de “La Merda”, testo teatrale scritto e diretto da Cristian Ceresoli, portato in scena al Teatro Leonardo di Milano, presentato nel nostro precedente articolo, a cui vi rimandiamo per altre informazioni, ricordando che si conclude questa sera.

Intensa e seduta nuda su un grande sgabello, l’attrice, con due codini da bambina, racconta al microfono e sotto i riflettori, una tragedia di tre atti, in un denso monologo di un’ora che provoca attenzione potente.

Da pensieri e ricordi la sua voce scorre fluida e incalzante in un concerto di parole trasmesse come suoni e movimento che, in un crescendo, rifluiscono attraverso il corpo, per poi chiudere scoppiando in un saldo, solido, soffocante e agghiacciante silenzio.

Al centro sul palco, il talento e le doti vocali dell’attrice che, come donna, protagonista di un’incessante energia, ripugnante e compassionevole, è inarrestabile nell’alternare dolci sussurri e importanti grida di rabbia a una società senza pudore.


L’attrice, con urla di escrezioni convulse di un’intensità che strappa il respiro, esprime la tragedia del conflitto di ingoiare “la merda” e di riprendersi propri come un concime rinnovabile, il destino, la patria e le emozioni. Amata e disprezzata, la liberta e la dignità di una donna che, con ostinazione e resistenza schiacciante fa ridere via il dolore e disperatamente, in maniera inquietante interroga sulla costruzione dell’identità. Eccellente interpretazione che fa esplodere un lungo applauso tutto il teatro.

 

Rispondi