La Verdi: il 19 marzo Gaetano d’Espinosa dirige ‘Un concerto per Due’ di Mozart

Venerdì 19 marzo 2021 ore 21:00
In Streaming sul portale web dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (streaming.laverdi.org)
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per 2 pianoforti n. 10
in Mi bemolle maggiore K. 365
Allegro
Andante
Rondò. Allegro
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Gaetano d’Espinosa Direttore
Luca Buratto, Davide Cabassi Pianoforti

Un Concerto per Due è il titolo dell’appuntamento disponibile a partire da venerdì 19 marzo alle ore 21 sulla piattaforma streaming dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (streaming.laverdi.org).

Viene eseguito il Concerto per 2 pianoforti n. 10 in Mi bemolle maggiore K. 365 di Wolfgang Amadeus Mozart, sotto la direzione del Maestro Gaetano d’Espinosa. I due solisti si conoscono bene, sono stati maestro e allievo, e adesso sono due colleghi e amici che si stimano. Si tratta di Davide Cabassi, che all’Auditorium di Milano quasi ci è cresciuto, suonando con laVerdi fin dai suoi primi concerti, e Luca Buratto, attuale Giovane Artista in Residenza all’Auditorium di Milano, la cui ultima apparizione “in presenza” con laVerdi lo ha visto solista nel Concerto in Sol di Maurice Ravel, registrando un clamoroso successo. Entrambi hanno studiato con la M. Edda Ponti, cosa che fa sì che Cabassi e Buratto rappresentino due generazioni pianistiche in una continuità interpretativa molto marcata.

A coronare questa comunione d’intenti, a dimostrare quest’affinità nel gusto musicale, una composizione per due pianoforti e orchestra che rappresenta quasi, come afferma Cabassi, “un brano scritto per un ‘super-pianoforte’”: la scrittura destinata ai due solisti è complementare, e li fa apparire come due alleati che mai cercano di prevalere l’uno sull’altro. Con le parole di Hermann Abert, autore di una biografia “punto di riferimento” per Mozart, “in questo concerto i due pianoforti dividono ogni loro melodia, variano uno la musica dell’altro, si interrompono vicendevolmente, all’occasione discutono gentilmente; il loro fraterno dialogo non è turbato da nessuna seria divergenza di opinione“. Gli effetti che si riscontrano, infatti, sono di tipo stereofonico, e pare quasi che un unico discorso musicale, anziché provenire da uno strumento solo, sia spazializzato su due strumenti, che si completano vicendevolmente.

L’ennesimo capolavoro di equilibrio formale del genio che fu Wolfgang Amadeus Mozart, con gli ingredienti perfetti per un’esecuzione che renda gloria alla sua magnifica scrittura cristallina: il talento pianistico di due solisti di grandissimo spessore, e la concertazione di un direttore d’orchestra di grande esperienza, Gaetano d’Espinosa.

Il concerto sarà preceduto da una conferenza introduttiva su Teams, alle ore 18, intitolata “I Pianoforti di Mozart”. Relatore Martino Tosi.

Per partecipare scrivere all’indirizzo mail “federica.candela@laverdi.org”.

In Streaming sul portale web dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (streaming.laverdi.org)

Esattamente come accade per i concerti dal vivo, laVerdi non rinuncia agli approfondimenti. Ed è così che, insieme ai concerti, anche i programmi di sala approdano online, e diventano consultabili sul portale online de laVerdi. Un ulteriore modo di rendere la fruizione musicale ancor più completa e consapevole, una strategia per avvicinare ancor di più la modalità di ascolto online a quella dei concerti dal vivo.

 

Rispondi