Festa della Musica: giovedì 24 giugno Il jazz-rock del Trio Bobo a Settimo Milanese

MILANO – Sono tre autentici fuoriclasse dei rispettivi strumenti e, insieme, si esibiscono da quasi vent’anni sui palcoscenici dei principali festival italiani: Faso(basso) e Christian Meyer (batteria), funambolica sezione ritmica di Elio e le StorieTese, insieme ad Alessio Menconi, tra i più apprezzati chitarristi della scenanazionale, formano dal 2002 il Trio Bobo, gruppo il cui sound è fatto di grooveafricano, ritmi latini e un’impronta marcatamente jazz/rock.

Giovedì 24 giugno, al Parco Farina di Settimo Milanese (via Grandi 13), il Trio Bobo sarà protagonista di un imperdibile show ad alto tasso di coinvolgimento, improvvisazione e divertimento, organizzato da Ahum Pilgrim con il sostegno del Comune di Settimo Milanese (inizio live ore 21.30, ingresso libero; sold-out).

La data è inserita nel ricco palinsesto di Un’Estate Insieme, rassegna di musica,teatro e cinema che animerà le serate di Settimo Milanese da metà giugno a fne luglio, grazie al coordinamento di Semeion Teatro e Pro Loco.

Il concerto fa parte anche delcartellone uffciale della Festa della Musica, la grande manifestazione europea che si tiene il 21 giugno per celebrare il solstizio d’estate e che vuole trasmettere quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare.

A Settimo Milanese, il Trio Bobo presenterà il meglio del proprio repertorio, a cominciare da “Sensurround”, il suo terzo e ultimo album, uscito a fne 2019 dopo l’omonimo “Trio Bobo” (2005) e “Pepper Games” (2016). “Sensurround” ha messo defnitivamente a fuoco lo stile peculiare e i concetti cari a Faso, Christian Meyeer e Alessio Menconi, ovvero proporre “musica ben composta e registrata live da uomini incarne ed ossa come si faceva negli anni “70”. Non a caso, il nome dell’album è preso inprestito, per così dire, da un sistema sonoro per il cinema brevettato proprio negli anni’70 dalla Universal, il cui effetto era quello di “circondare” gli spettatori con le basse frequenze, rendendo la visione del film molto più intensa e reale.

In questo disco sono riassunte tutte le infuenze musicali che formano il Dna del trio:jazz, rock, blues, progressive, funk e anche un po’ di discomusic, il tutto condito conspezie estratte da ritmi africani. “Sensurround”, alla cui realizzazione hannocollaborato in sala di registrazione ospiti d’eccezione come il pianista Stefano Bollani, la straordinaria cantante e fautista indiana Varijashree Venugopal e i percussionisti Alex Pacho Rossi e Matteo Scarpettini, è un album caratterizzato da composizioni diverse e dall’amore totale per la musica: gli strumenti dialogano, giocano e creano unibrido caldo e vitale, sorretto da una tecnica eccellente ma mai ostentata.

Il concerto del Trio Bobo è il primo della nuova stagione musicale di Ahum, che dafestival cittadino (si è svolto a lungo nel quartiere Isola di Milano) si è trasformato nelle ultime edizioni in una rassegna itinerante di spettacoli ospitati, nel corso dell’anno, in varie sedi.

Tra i prossimi appuntamenti in agenda segnaliamo “Nostalgiaprogressiva” del trio Brunod-Milesi-Savoldelli in programma venerdì 16 luglio nell’anfteatro del Parco Lago Nord di Paderno Dugnano (Mi); l’evento “JonathanCoe & Artchipel Orchestra” in programma lunedì 19 luglio al Castello Sforzesco diMilano all’interno del cartellone “Estate Sforzesca”; il concerto “Tango Absinthe”con Paola Fernandez Dell’Erba e Hernan Fassa venerdì 30 luglio, ancora al ParcoLago Nord di Paderno Dugnano.

Il live del Trio Bobo segna anche il debutto uffciale delle attività di Ahum Pilgrim (www.ahumpilgrim.org), realtà fondata da Andrea Faraone e Antonio Ribatti, che coniuga divertimento e sensibilizzazione culturale, consapevolezza e stili di vita inarmonia con la natura. Andrea Faraone nel 2019 aveva dato vita alla start-up PilgrimWalking, promuovendo attività di escursionismo, cammini lenti, boot camp, musicoterapia ed esplorazione di territori e borghi, all’insegna dell’aggregazione creativa e della condivisione. Dal canto suo, Antonio Ribatti da oltre vent’anni opera con Ahum nell’ambito della progettazione culturale e musicale, producendo e organizzando esperienze performative innovative come le rassegne “Parole al vento” e “Dancing on the strings” a Villasanta (MB) e le manifestazioni “La Notte Lilla”, “Igiovedì all’Isola”, “Mod Citye” e “Swing & Fish”, oltre all’Ah-Um Jazz Festival, a Milano.

Spettacolo: Trio Bobo in “Sensurround”
Festa della Musica
Quando: giovedì 24 giugno, ore 21.30,
ingresso libero,
evento sold-out.
Dove: Parco Farina, via Grandi 13, Settimo Milanese (Mi).
On line: www.ahumpilgrim.org

 

Rispondi